Oli essenziali e vegetali

Olio essenziale di edera, un ottimo alleato contro la cellulite

Ottimo per riattivare la circolazione linfatica, tonificare la pelle e smaltire la cellulite cancellando i classici inestetismi da buccia d'arancia

A tutti è nota l’elegante bellezza dell’edera. Pochi però sanno che questa pianta rampicante racchiude preziose qualità cosmetiche molto efficaci per combattere gli inestetismi che colpiscono le gambe, legati principalmente a infiammazioni, accumuli di tossine e stasi circolatoria. In pratica, l’olio essenziale di edera è un rimedio particolarmente valido per contrastare la tanto odiata cellulite.

Olio essenziale di edera, un ottimo alleato contro la cellulite

Andiamo a scoprirne qualcosa di più.

Olio essenziale di edera: cos’è

L’oleolito di edera si ottiene per macerazione in olio di oliva delle foglie di Edera Helix. Si tratta di un olio dalle spiccate proprietà drenanti e tonificanti che viene ampiamente utilizzato per il trattamento e la prevenzione degli inestetismi della cellulite nonché per ridurre la pesantezza degli arti inferiori.

Ottimo presidio per la stimolazione della circolazione venosa e linfatica, è molto apprezzato per l’effetto tonificante e drenante che è in grado di produrre sugli strati più profondi della pelle.

Eccellente olio da massaggio anti-cellulite, l’olio essenziale di edera è altresì utile per alleviare la sensazione di gambe pesanti. In genere va applicato eseguendo un massaggio dal basso verso l’alto. Per potenziarne gli effetti, è utile aggiungere altri oli essenziali dalle proprietà drenanti, rinfrescanti e che favoriscono la mobilitazione della circolazione, come menta, cipresso, rosmarino, betulla, lavanda e arancio amaro.

Ricordiamo infine che, in generale, l’edera è benefica anche per pelle e capelli, in quanto rende l’epidermide più morbida ed elastica grazie alla sua funzione vasocostrittrice.

Olio essenziale di edera: la pianta

Si ricava dall’edera (nome scientifico Hedera helix L.), un arbusto rampicante che normalmente si ritrova attaccata a muri, rocce o altre piante. Il nome deriva dal latino “haerere”, che vuol dire, appunto, “essere attaccato”.

Nell’antichità, l’edera era il simbolo del dio Bacco mentre, nella tradizione popolare, tutte le case ricoperte di edera erano considerate protette dall’arrivo degli spiriti maligni.

Metodo di estrazione

L’olio essenziale di edera si ottiene per macerazione a freddo delle foglie di edera (Hedera helix L.) in puro olio extra vergine di oliva.

Olio essenziale di edera: proprietà

L’olio essenziale di edera contiene principi attivi che aiutano ad eliminare l’effetto buccia d’arancia grazie alla loro azione drenante. Possiede quindi una spiccata azione drenante, anticellulite e tonificante. Pertanto, è un eccellente olio da massaggio che risulta essere di grande aiuto per combattere gli inestetismi della cellulite e per diminuire il gonfiore e il senso di pesantezza degli arti. È in grado di agire sugli strati più profondi della pelle.

Riassumendo, possiamo dire che, l’olio essenziale di edera:

  • aiuta a stimolare la microcircolazione
  • drena i liquidi
  • decongestiona i vasi
  • dona alla pelle un aspetto più liscio

Ricordiamo infine che l’edera è benefica anche per pelle e capelli. La sua funzione vasocostrittrice rende infatti l’epidermide più morbida ed elastica.

Utilizzato per via interna, l’oleolito di edera trova anche impiego nel trattamento delle forme bronchiali grazie alla sua azione balsamica, espettorate ed antitussiva.

Olio essenziale di edera e cellulite

L’olio essenziale di edera va applicato sulle zone da trattare come cosce, fianchi e glutei, con un massaggio delicato ed eseguendo dei movimenti, rigorosamente, dal basso verso l’alto, così da favorire un corretto ritorno venoso.

Applicare quotidianamente, meglio se dopo la doccia o il bagno.

Per aumentare l’efficacia del prodotto, è altresì possibile arricchire l’olio essenziale di edera con altri oli essenziali naturali in modo da ottenere un’azione sinergica più potente. Ecco alcuni esempi:

L’applicazione costante e duratura, associata ad una dieta equilibrata, attività fisica ed una buona idratazione, consente di vedere ottimi risultati già dopo un mese.

Olio essenziale di edera: modalità di utilizzo

Applicare l’olio sul corpo tramite massaggi eseguendo movimenti dal basso verso l’alto.

olio essenziale di edera

Dove si compra

L’olio essenziale di edera si trova facilmente in erboristeria ma anche online, in primis sull’e-commerce Amazon dove sono disponibili diverse marche e diverse tipologie.

ERBA VITA OLIO DA MASSAGGIO ALL' EDERA 250 ML
Prezzi aggiornati il 20-10-2021 alle 12:14 PM.

Come preparare a casa l’olio essenziale di edera

È possibile preparare l’olio essenziale di edera anche in casa. Vediamo come si fa.

Ingredienti

  • Edera (foglie dei rami sterili)
  • Olio extravergine di oliva (sostituibile con altri oli vegetali a piacere)

Materiali e strumenti

  • Colino a trama fitta o garza in cotone o panno di lino
  • Vasetto di vetro (meglio se di vetro scuro)
  • Imbuto
  • Carta assorbente

Come procedere

Una volta raccolte le foglie di edera, disporle su un foglio di carta assorbente e lasciarle essiccare per un giorno in un ambiente riparato.
A questo punto possiamo scegliere tra il metodo di estrazione a freddo (più semplice) o quello a caldo. Vediamo entrambi i metodi.

Metodo a freddo

Sistemare le foglie di edera essiccate nel contenitore di vetro e riempire di olio vegetale fino a ricoprirle completamente. Chiudere il coperchio e, se non si possiede un vasetto in vetro scuro, coprire con la carta d’alluminio. Far macerare per 3 settimane ricordandosi di mescolare o agitare ogni giorno. Trascorso il tempo indicato, filtrare e recuperare l’olio assorbito dalla pianta.

Metodo a caldo

In un pentolino, mettere le foglie di edera essiccate ed aggiungere l’olio vegetale fino alla completa copertura delle foglie. Scaldare il tutto a bagnomaria. Una volta raggiunta la temperatura di 50°C, spegnere il fuoco e lasciare in infusione per un’intera notte. Successivamente, filtrare l’oleolito nel contenitore di vetro. Pressare bene le foglie per far uscire l’olio residuo carico di principi attivi.

Controindicazioni

Le foglie e i preparati a base di edera possono provocare allergie da contatto nei soggetti sensibili. Anche se, in genere, non si tratta di episodi gravi, è bene testare il prodotto prima dell’utilizzo, applicandone due gocce nell’incavo del gomito e attendere almeno 24 ore per assicurarsi che non si verifichino reazioni allergiche.

Evitare l’uso in gravidanza e durante l’allattamento.

Altre guide essenziali

Se ti è interessato questo articolo, ecco il modo approfondire le tue conoscenze sui vari oli:

Per approfondire invece il problema della cellulite, potrebbero tornarti utili anche questi post:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button