Categories: Viaggi e vacanze

Pumpkin patch in Italia: una selezione da Nord a Sud

Cosa sono, le origini e dove si trovano in Italia

Halloween si avvicina e, per restare in tema, potrebbe essere interessante visitare un Pumpkin patch, una particolare usanza legata a questa festività che vuole la raccolta delle zucche direttamente nei campi, allestiti a tema. Sparsi in tutta Italia ce ne sono diversi, che propongono iniziative di vario genere, come menù autunnali e laboratori per imparare ad intagliare le zucche o per preparare ricette a base di questo ortaggio. Sono un’idea perfetta per questi primi weekend di ottobre, magari da raggiungere in camper, per vivere appieno una breve vacanza on the road.
Abbiamo così pensato a stilare una lista di quelli italiani tra i più belli e rinomati. Che ne dite? Andiamo a scoprirli insieme?

Pumpkin patch in Italia: una selezione da Nord a Sud

Che cos’è un Pumpkin patch

Com’è facilmente intuibile, la tradizione del Pumpkin patch nasce in America, ed è direttamente collegata alla festa di Halloween.

Consiste nel trascorrere qualche ora all’aria aperta, passeggiando in campi allestiti per l’occasione e scegliere la propria zucca da decorare o intagliare e portare a casa, per entrare nella tipica atmosfera di Halloween o semplicemente creare un tema autunnale.

Indicato per le famiglie con bambini, è un’occasione perfetta di condivisione e sano divertimento da trascorrere insieme, anche fra amici.

Cosa significa Pumpkin patch

Letteralmente vuol dire ‘campo di zucche’. Ma indica più specificatamente la raccolta diretta dell’ortaggio, un po’ come si fa nei campi con l’autoraccolta della frutta e verdura e dei tulipani in primavera.

L’obiettivo è trascorrere qualche ora in un campo di zucche perfettamente allestito per scattare simpatici selfie a tema Halloween e per andare alla ricerca della zucca perfetta con cui addobbare casa nei giorni che precedono la terrificante notte del 31 ottobre.

Origine della tradizione Pumpkin Patch

Questa è una tradizione tipica degli USA, dove è particolarmente sentita, ma che ormai viene festeggiata anche in Italia a suon di travestimenti terrificanti, dolcetti a tema, streghe, fantasmi e vampiri, e la classica zucca di Halloween intagliata o solo usata per decorazione.

Fa parte di questa festa anche la tradizionale raccolta delle zucche nei campi. Negli Stati Uniti è una abitudine ormai consolidata andare con tutta la famiglia: si va in un campo di zucche per scegliere la propria e la si raccoglie e porta via, pagando qualche cosa i proprietari del campo. E così si avrà la zucca da intagliare o per decorare casa.

Come si è diffusa la tradizione del Pumpkin Patch in Italia

La festa di Halloween, poco per volta, si è introdotta anche in Italia ed è un’occasione per far festa, decorare la casa a tema con i classici lavoretti di Halloween, andare ad eventi e cene, anche la tradizione del Pumpkin Patch si è diffusa nel nostro Paese, tanto che ormai è diventata una divertente consuetudine autunnale attesissima da grandi e piccoli. E di anno in anno, l’offerta si amplia!

Il primo campo di zucche da raccogliere da soli è stato creato in Campania, da una geniale idea di una famiglia italo-statunitense, che ha pensato di far conoscere agli italiani questa simpatica usanza. Da lì, il successo è stato così tanto che oramai è facile trovarne in tutte le regioni.

Come accade ormai per ogni settore, il merito del successo del campi di zucca va molto anche al potere dei social media. Le foto e i video condivisi su Instagram, Facebook e TikTok hanno infatti contribuito a rendere virale questo tipo di esperienza e ad invogliare sempre più persone ad andare alla ricerca del campo più vicino.

Cosa fare in un Pumpkin Patch

L’esperienza nei campi di zucca è divertentissima per i bambini ed anche per gli adulti. Per i primi vengono spesso organizzate tante attività giocose. Dal canto loro, molti adulti trovano rilassante passeggiare immersi nella natura, fra i caldi colori autunnali.

Inoltre, i laboratori e i workshop che vengono spesso organizzati in queste realtà agricole sono spesso indirizzati sia ad adulti che a bambini, e possono anche essere un’opportunità per condividere piacevoli momenti insieme ai propri figli, divertendosi a decorare la propria Jack o’ Lantern o sporcandosi di farina per imparare a cucinare dei golosi dolcetti alla zucca!

In un patch non si corre il rischio di annoiarsi! Oltre ad andare alla ricerca della zucca perfetta da intagliare e decorare, i vari campi organizzano varie attività ludiche. Tra le varie, ci sono:

  • laboratori di intaglio e decorazione di zucche
  • incantevoli set con zucche, balle di fieno e altri oggetti in stile, perfetti per scattare fantastiche foto e selfie da pubblicare sui social
  • momenti di convivialità come aperitivi, apericena, pranzi, brunch… a base di ricette e preparazioni che prevedono questa verdura autunnale come ingrediente principale
  • cooking class a tema Halloween, ad esempio dove imparare a cucinare tante ricette, dai tortelli ripieni ai muffin
La torta alla zucca è leggera, gustosa e nutriente: è il dessert principe del giorno del Ringraziamento

E quando è finita la festa, non buttate nulla, ma imparate come riciclare la zucca di Halloween in maniera creativa.

Pumpkin Patch in Campania

Cominciamo dalla regione Campania, dove si trova il primo, nonché uno dei più famosi campi di zucche in Italia.

  • PumpkinPatch a Pignataro Maggiore (CE). Giardino nato da un’idea di Emily, giovane italo-americana che ha voluto portare un pezzo della sua cultura in questo angolo del casertano. Il giardino è pieno di installazioni caratteristiche, curate fin nei minimi dettagli, dove scattare splendide foto ricordo. Dopo aver scelto la vostra preferita, è poi possibile fare la visita alla fattoria, perdersi nel labirinto d’autunno e partecipare al laboratorio di pittura o intaglio. E all’ora della merenda, concedersi una pausa golosa al pumpkin cafe dove assaggiare il tipico pumpkin spice latte proposto in autunno da una nota catena americana di caffé, o assaggiare dei deliziosi biscotti alla zucca
  • La Terra delle Zucche, nell’oasi naturale Vivinatura di Lagosele a Santa Cecilia, in località Torretta ad Eboli. Un grande percorso immerso nella natura, tra un campo di pannocchie, un labirinto di fieno e una vasca piena di mais. Possibilità di partecipare ai laboratori di pittura e intaglio, e di fare divertenti giri sul trattore. Per l’ora di pranzo o la merenda, street food autunnale

Pumpkin patch in Lombardia

I campi di zucca in Lombardia sono numerosissimi. Scopriamoli insieme!

  • Campo di zucche U-Pick a Galbiate, in provincia di Lecco. Gran varietà mangerecce, tra varietà più e meno note, come la zucca Butternut, la Hokkaido e la Cedrina. Ampia scelta anche di piccole più decorative per abbellire la case coi colori dell’autunno. Per tutto il campo sono sparse tantissime zucche decorate con facce buffe da cercare in una divertente caccia al tesoro. Possibilità di prendere parte ai laboratori di decoro
  • ‘Il villaggio delle zucche’ a San Martino Siccomario (PV). Con i suoi 35.000 mq questo è il più grande campo in stile americano del Nord Italia. Si passeggia in compagnia degli animali della fattoria, come caprette, pony, conigli e galline. Ampio spazio ad installazioni tematiche. Tra le attività, un labirinto di mais, animazione per bambini, giochi gonfiabili e un mercatino con prodotti tipici
  • Campo di zucche all’azienda ‘Il Ceraseto’ a Lodi. Ortaggi di ogni foggia e colore tra cui scegliere la preferita
  • Campo di zucche ‘Shirinì a Ornago (MB). Campo you-pick dove in primavera si ammirano i tulipani, in estate ci si perde nel labirinto di girasoli e in autunno si passeggia tra le zucche. Il biglietto ingresso comprende, oltre all’accesso al campo, anche uno sconto sulla zucca da acquistare

Pumpkin patch in provincia di Bergamo

  • ‘Tulipania Pumpking Patch’ a Terno d’Isola (BG). Uno fra i più grandi campi you-pick presenti in Italia. Ben 25.000 mq dove ammirare migliaia di zucche colorate, immergendosi nell’atmosfera autunnale e prendendo parte ad attività coinvolgenti come i laboratori creativi, le attività interattive e i workshop fotografici. Non manca ovviamente la possibilità di fare pic-nic e aperitivi fra le zucche
  • Castello di Malpaga a Cavernago (BG), nelle settimane che precedono Halloween viene allestito un magico villaggio a tema con più di 3.000 di queste verdure da poter acquistare per decorare case e tavole autunnali, oppure da intagliare e far divenire macabre lanterne. Oltre al campo di auto-raccolta è allestito anche un bistrot per merende, aperitivi e pranzi veloci. Tantissime le attività pensate per i bambini, dalla ‘Caccia alla Zucca d’oro’ alle letture animate a tema Halloween. E poi ancora ci si può divertire a decorare la propria, partecipando al laboratorio e, per un’esperienza da brivido, ogni sabato è possibile partecipare a ‘La casa infestata’, un percorso nell’oscurità, illuminato solo da candele, che conduce in una zona dal lima horror dove assistere a ad animazioni spaventose e letture spaventose. Infine, i più golosi non possono lasciarsi sfuggire il corso di cucina per imparare a decorare dei golosi quanto tipici dolcetti per la festa di Halloween.

Pumpkin patch nel milanese

Ecco qui i campi più vicini alla città meneghina.

  • Azienda agricola ‘La Campanella’ di Rho (MI). Numerose attività pensate per far divertire i bambini: decorazioni, foto di scenari tematici (sulla zucca-mobile, nel tunnel delle zucche, nella Pumpkin House e nella casa paurosa), possibilità di arrampicarsi sui trattori e balle di fieno. Presente anche una postazione per il trucca-bimbi e un tavolo per le creazioni con la pasta di sale colorata.
  • ‘Agricola delle meraviglie’ di Steflor a Vimodrone (MI). Un campo perfettamente allestito in un americanissimo stile Jack’o Lantern dove passeggiare, più un mercatino di Halloween, sia da mangiare che decorative. Ogni fine settimana vengono organizzati giochi ed attività per i più piccoli, ed anche laboratori per gli adulti.
  • Campo di Federica a Nerviano (MI). Suggestivo campo con tantissime di queste verdure autunnali, di ogni forma e dimensione. Per meravigliose foto ricordo, sparse nel campo ci sono anche installazioni speciali ideate e realizzate usando materiali naturali e di recupero. Novità: l’apertura serale del ‘Festival d’autunno’, durante le quali godersi il campo nelle suggestive atmosfere serali, cenare con piatti a base di zucca e sorseggiare birra artigianale.
  • ‘The Cozy Pumpkin Patch’ presso l’Antica tenuta ‘Le querce’ di Paullo (MI). Oltre al classico campo di auto-raccolta, un ricchissimo programma fitto di eventi con tante attività a tema: shooting fotografici, tombolate, concorsi per il travestimento più mostruoso e la zucca più spaventosa… Presente anche uno “spazio creatività”, dove decorare la propria. E per la sera di Halloween, cenone e giro del campo al buio alla sola luce delle torce.ù

Pumpkin patch in Emilia Romagna

Anche in Emilia Romagna non mancano le occasioni per vivere questa esperienza magica e divertente al tempo stesso.

  • Bosco Gerolo Val Trebbia, a Rivergaro (PC). Il giardino della fattoria si trasforma in una distesa di zucche dove passeggiare e scegliere la migliore. Dopodiché, il divertimento prosegue con la decorazione, liberando la creatività. Tra le varie attività, sono previsti anche una caccia al tesoro, acchiappa la zucca, la pentolaccia, la sfida delle streghe e molte altre novità tutte divertentissime!
  • ‘La casa delle zucche’ a Longastrino, frazione di Argenta, in provincia di Ferrara. Un podere con centinaia di zucche che si intravedono già all’ingresso, perché adornano il vialetto d’entrata, porte, finestre e carretti. Innumerevoli sono gli angoli perfettamente allestiti con grande cura, dove scattare magnifiche foto e selfie instagrammabili. Sono disponibili numerose varietà, da mangiare e non, tra cui poter scegliere. In questo caso, più che un parco per bambini, si tratta di un vecchio casolare rurale meravigliosamente allestito, aperto alla vendita di frutta e verdura di produzione propria
  • ‘Bosco di zucche’ al Parco avventura Esploraria di Lame (MO). Un po’ rivisitato in un contesto inusuale dove in questo periodo vengono organizzate varie attività magiche e stregate, immersi fra i colori dell’autunno di un bosco incantato. Anche qui non manca l’opportunità di scegliere la preferita da decorare poi nell’apposito laboratorio
  • Agriturismo ‘La Florida’ a Bondeno, Ferrara. Oltre a visitare il parco a tema e la fattoria, questo agriturismo organizza, nei vari weekend, varie attività ludiche a tema, come caccia al tesoro, intaglio e decorazione dell’ortaggio e tanti altri giochi vari. Possibilità di prenotare il pic-nic nel campèo o l’aperi-zucca a base di prodotti a km0 preparati dall’agriturismo

Pumpkin patch in Lazio

Ecco i campi di zucca nella regione della capitale.

  • ‘Le zucche di Barbabianca’ a Torre in Pietra. Alle porte di Roma, si tratta del primo patch del Lazio. Passeggiando nel campo allestito si sceglie la propria e poi, grandi e piccini, possono partecipare ai laboratori di pittura o intaglio. Possibilità di visitare anche la fattoria interna. Vengono inoltre organizzati eventi extra come gli showcooking per imparare a cucinare questa verdura autunnale in tanti modi.
  • ‘Fattoria della Zucca’ a Sacrofano (RM). Giochi e laboratori creativi per decorare o intagliare la propria da portare poi a casa per addobbare in stile da paura un angolo del salone o di un’altra stanza. Presenti anche una bella fattoria con gli animali e un’area ristoro.

Pumpkin patch in Piemonte

Spostiamoci ora in Piemonte.

  • ‘La casa delle zucche’ presso l’Azienda Agricola Menzio Alessandro ad Andezeno (TO). Centinaia di tipi, sia edibili che ornamentali, tutte coltivate e prodotte dall’azienda. Possibilità di acquistarne di decorative già intagliate.

Pumpkin patch in Puglia

Anche in Puglia c’è un magico campo dove aspettare Halloween. Si tratta di ‘Zucche e melograni di Puglia’ presso la Cascina Savino a Foggia. Un campo di 10.000 mq allestito con zucche, balle di fieno e un anfiteatro dove intagliare le zucche raccolte.

Zucca butternut

Pumpkin patch in Toscana

In Toscana, alle porte di Firenze, c’è l’orto delle zucche Vaggio a Reggello. Un campo in stile texano dove si acquista questa verdura e poi si partecipa ai laboratori di intaglio e decorazione. Ma il divertimento non si limita solo a questo.

Numerose sono infatti le attività pensate per far divertire grandi e piccini, tra scivoli, tiro ai barattoli, bowling, percorso di equilibrio e una caccia al tesoro digitale.

Pumpkin Patch in Friuli Venezia Giulia

Nell’estremo Nord-Est, a Remanzacco, in provincia di Udine, c’è Degano David Zucche. Un’azienda agricola che da 20 anni si dedica esclusivamente alla produzione di queste verdure di altissima qualità. Ad oggi ne produce ben 150 tipologie diverse, dalla butternut alla patisson, sia edibili che decorative.

Un campo dove passeggiare e ammirare zucche di ogni genere!

Pumpkin patch in Veneto

Anche in Veneto ci sono tanti campi di autoraccolta delle zucche.

  • ‘Le zucche di Nonno Andrea’ a Villorba (TV). Una azienda agricola con un bellissimo giardino addobbato con tante verdure arancioni e vari allestimenti tematici. Il giardino è strutturato con punti gioco per bambini con i giochi in legno di una volta, giochi a orari prestabiliti (tiro a segno, la corsa delle carriole…), labirinto di mais dove perdersi e poi ritrovarsi, numerosissimi set per fotografie autunnali perfette per Instagram, punto ristoro dove assaggiare specialità autunnali, intrattenimento e musica dal vivo
  • ‘Flover farm’ a Bussolengo (VR). Una vasta distesa di questi ortaggi arancioni di varie forme, dove passeggiare e scegliere quella da intagliare e portarsi a casa. Da segnalare il grande allestimento molto particolare caratterizzato da un labirinto a forma di carriola, realizzato con balle di fieno e materiali ecosostenibili al 100%. Ogni giorno vengono organizzate numerose attività per adulti e bambini, tra cui animazioni coinvolgenti, giochi divertenti, un intrigante labirinto di mais. Tanti spot fotografici e un food corner dove gustare la zucca fritta
  • ‘Giardino delle zucche’ dell’ l’Azienda Agricola Peretti a Dueville (VI). Giardino piccolo ma molto ben tenuto. Si passeggia fra le zucche e si fanno meravigliose fotografie autunnali.
  • ‘Il Castello delle zucche’ allestito all’interno del Castello di Vaneza a Cervarese Santa Croce (PD). Un’atmosfera oltremodo fiabesca, con il castello circondato da zucche di ogni tipo. Nel parco è allestito il ‘mercato delle zucche’, con laboratori e spettacoli. All’interno, un punto ristoro aperto per colazioni-spuntini-aperitivi, mentre l’area ristoro esterna è per i pranzi. Su prenotazione, i laboratori di intaglio e decorazione
  • ‘Le zucche del Brenta’ a Fiesso d’Artico (VE). Campo addobbato a tema dove passeggiare e scattare foto in atmosfera autunnale ed acquistare la propria verdura ed i prodotti tipici preparati dall’azienda agrituristica.

Pumpkin patch nelle Marche

Nel cuore dello Stivale, troviamo il ‘Giardino dei colori di Vallefoglia’, in provincia di Pesaro-Urbino. Un posto bucolico dove raccogliere le zucche, perdersi nel labirinto di mais e partecipare a laboratori creativi dedicati alla pittura o alla cucina. Non mancano inoltre gli spettacoli di musica e di bolle di sapone, e le lezioni di yoga. Presente un’area pic-nic per il pranzo dove consumare tipico cibo da strada.

Altri approfondimenti

Ecco alcune idee su come gustare la zucca

Infine, ecco dei post utili per trarre idee e spunti per viaggi e gite:

Published by
Federica Ermete