Spinone italiano: aspetto, carattere e cure

di Erika Facciolla del 30 novembre 2016

Lo storia dello spinone italiano affonda le radici in tempi antichissimi ed è testimoniata da autori illustri che lo hanno reso celebre in tutto il mondo. Conosciamo meglio questa razza canina e le sue caratteristiche distintive.

Chi non conosce lo spinone italiano alzi la mano! In realtà, anche se la sua immagine è molto familiare, le origini di questa razza canina potrebbero essere a molti ignote. Lo spinone italiano vanta una tradizione secolare, risalente addirittura al 1683 quando la razza era conosciuta con il nome di ‘Griffone’. Si trattava di cani da caccia dal pelo ruvido, molto utilizzati per la ferma della selvaggina anche in terreni insidiosi, disciplina in cui eccellevano. Grazie alle sue straordinarie doti di cacciatore, lo spinone italiano si impose presso le corti europee dove godeva di una certe fama.

spinone italiano

L’espressione ‘seria’ di questo simpaticissimo spinone italiano

Spinone italiano storia

I primi testimoni dell’esistenza dello spinone italiano hanno nomi illustrissimi: Senofonte, Seneca, Arriano, Nemesiano già in tempi insospettabili scrivevano di un cane da caccia dal pelo duro antenato dello spinone moderno. Nel 1683, il francese Sélincourt lo cita nel suo capolavoro Le parfait chasseur chiamandolo ‘griffone’. Nello scritto si legge la seguente frase: “Les meilleurs griffons viennent d’Italie et du Piémont” (I migliori griffoni provengono dall’Italia e dal Piemonte).

Scopri i nostri consigli per allevare al meglio il tuo cane:

Per trovare la prima immagine ‘ufficiale’ dello spinone italiano moderno dobbiamo fare un salto nel XV secolo quando Mantegna lo raffigurò in un affresco esposto nella Sala degli Sposi del Palazzo Ducale di Mantova. Si tratta della più antica e pregevole raffigurazione di questa razza canina così come la conosciamo oggi.

mantegnaparticolare

Lo spinone italiano raffigurato dal Mantegna

I cacciatori delle più importanti famiglie italiane utilizzavano questo cane per la caccia alla selvaggina. Il nome ‘griffoni’ è riconducibile al fatto che all’epoca tutti i cani da ferma a pelo duro venivano così denominati. L’avvento dei cani da caccia inglesi ne limitò la diffusione che conobbe anni di vero declino. Fu solo a partire dagli anni Quaranta e Cinquanta che fu avviato un vero e proprio recupero della razza su iniziativa del dott. Brianzi.

Scopri i nostri consigli per allevare al meglio il tuo cane:

Lo spinone è particolarmente apprezzato all’estero, specialmente in Gran Bretagna, Paesi Bassi, Germania, Svezia, Norvegia, Finlandia e negli Usa.

Ancora oggi lo spinone italiano è tutelato da alcuni allevatori che preservano lo standard morfologico. Ed è grazie al lavoro di questi allevatori che ogni anno, In Italia, nascono 600/700 cuccioli di spinone italiano dalle grandi qualità estetiche e dalle notevoli abilità.

spinone-italiano-in-appartamento

Spinone italiano aspetto

Questa razza canina di taglia grande dal corpo molto muscoloso, compatto e atletico. Questa razza è caratterizzata da un aspetto abbastanza peculiare che gli conferiscono un’espressione a tratti buffa. Molti lo hanno definito  ‘il clochard’, altri ‘il cane poeta’ e molti ‘il burbero bonario’ proprio per la sua aria pensierosa e un po’ accigliata. Il pelo è fitto, lungo e ruvido e si presenta nelle colorazioni del bianco-arancio e roano-marrone. La prima varietà è anche quella più apprezzata poiché rappresenta il vero ‘standard’ di razza.

Da bravo trottatore, la struttura fisica dello spinone italiano è quadrata, dotata di grande agilità e velocità. Il peso varia da 32 a 37 kg per i maschi, e da 28 a 30 kg per le femmine, ma non è raro vedere esemplari di circa 45 kg.

Spinone italiano carattere

Lo spinone italiano è un cane dal temperamento mite e docile. E’ di indole paziente, giocosa e tranquilla, tanto da sopportare con estrema tolleranza anche il tocco un po’ maldestro dei bambini senza mai reagire negativamente. il suo sguardo dolce rappresenta al meglio la sua anima di grande amico dell’uomo. E’ un compagno generoso, affettuoso e fedele e nonostante sia legato visceralmente alla propria famiglia dimostra sempre grande dignità e indipendenza. Si esprime al meglio vestendo il ruolo di cane da caccia a cui è istintivamente vocato ed è un camminatore instancabile.

Scopri: le razze di cani più belle

E’ un amico sincero, mai aggressivo, che ama stare con il suo padrone e sentirsi importante. Il contatto umano è per lui indispensabile così come il rapporto con la famiglia. Deve essere coinvolto nella vita familiare ed essere spesso al centro delle attenzioni. Lasciato solo o in disparte, soffre terribilmente. Lo spinone italiano è anche un grande ascoltatore, intelligente e riflessivo. Si adatta bene alla vita d’appartamento a patto che possa sfogare la sua dinamicità in maniera regolare.

spinone italiano

Un bellissimo esemplare di spinone italiano bianco-arancio

Spinone italiano educazione e cure

L’abitazione ideale per uno spinone italiano è una casa in campagna con molto spazio a disposizione per correre e giocare. La vita in appartamento e in città gli è comunque congeniale, ma deve svolgere una buona dose di attività fisica quotidiana ed essere partecipante attivo della vita familiare. Il padrone ideale, invece, è paziente e dolce, ama le lunghe passeggiate è ha tempo libero in quantità da dedicare al suo amico fidato.

Pur essendo un cane robusto e non soggetto a particolari patologie ha bisogno delle dovute attenzioni. Molta attenzione alle orecchie che essendo lunghe e pendenti devono essere pulite scrupolosamente e con una certa frequenza. Dal punto di vista alimentare, invece, uno spinone italiano molto attivo ha bisogno di essere nutrito con quotidianamente con 350 grammi di carne, 250 grammi di riso o pane con verdure.

Spinone italiano allevamenti e prezzi

Nonostante il netto calo della sua diffusione per l’avvento dei cani da caccia e da ferma inglesi, lo spinone italiano è allevato sia in Italia che all’estero. In Italia, lo standard della razza è salvaguardato da un gruppo di allevatori riconosciuti dalla F.C.I concentrati per lo più in Toscana e Lombardia, qualcuno in Lazio, Piemonte ed Emilia Romagna. La lista è consultabile sul sito www.spinone-italiano.it. Il prezzo di un cucciolo di spinone italiano va dai 500 ai 700 euro.

Potrebbero interessare anche i Terrier, bassotti e altri cani da caccia:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *