Come proteggere l’orto dagli insetti: tutti i rimedi naturali per l’orto

di Marta del 3 maggio 2015

Eccovi tutti i nostri consigli su come proteggere l’orto dagli insetti e dai parassiti in maniera naturale con i suggerimenti dei migliori rimedi naturali per l’orto stesso

Proteggere l’orto dagli insetti non significa che dobbiamo per forza usare insetticidi e parassitari. La natura è perfetta e fornisce molti dei rimedi che ci possono far comodo se vogliamo vivere in maniera più naturale e limitare il nostro impatto sull’ambiente.

Come proteggere l’orto dagli insetti: rimedi naturali per piante da orto

Per prima cosa occorre, come sempre del resto, essere molto pazienti e lasciare che il rimedio naturale faccia il suo corso. È bene chiarire che sarebbe assurdo pensare di tener lontani gli insetti dal nostro terreno o anche dal nostro balcone.

E come si fa? È la loro casa. Volenti o nolenti la dobbiamo condividere. E poi è bene sapere che alcuni insetti sono un valido aiuto in questi casi come potete leggere qui insetti amici dell’orto, come attirarli.

Ma andiamo per ordine e cominciamo dagli afidi..

Rimedi naturali contro afidi e pidocchi

Ad esempio le coccinelle sono dei guerrieri contro gli afidi, volgarmente conosciuti come ‘i pidocchi delle piante’. Sono quegli insetti piccoli e verdi che distruggono soprattutto le piante ornamentali. Non preoccupatevi, nessuno vi obbligherà a dare la caccia alle coccinelle, perché, con tutta sincerità, è uno sport alquanto complicato.

Contro i pidocchi  delle piante sono efficaci anche gli spicchi d’aglio messi nel terreno. Su internet ci sono diversi siti che vendono insetti con questo scopo. Ad esempio il sito agriemporio.it mette in vendita sia larve sia esemplari adulti.

Come proteggere l'orto dagli insetti: rimedi naturali contro gli afidi

Come proteggere l’orto dagli insetti: rimedi naturali contro gli afidi

Oppure sul sito di eugeastore.com, di cui avevamo già parlato in occasione del biobalcone, con tanto di pay off dedicato alla lotta biologica. Qui ci sono insetti che combattono anche l’acaro e il fastidioso ragnetto rosso. Contro di lui viene usato il Fitoseide (Phytoseiulus persimilis).

Per scoprire tutte le soluzioni contro questi parassiti, vi consigliamo di leggere il nostro speciale su: Afidi rimedi naturali

SCOPRI: Orto sinergico, che cos’è e come farlo 

Una volta capito come limitare gli afidi, è il momento ora di occuparsi delle formiche.

Rimedi naturali contro le formiche nell’orto

Anche le formiche possono essere dannose per alcune pianticelle dell’orto o del balcone: un rimedio particolarmente efficace può essere quello di mettere del peperoncino tritato sul terreno, che ha ottime capacità repellenti e contornare successivamente l’area da proteggere con della cenere, che alle laboriose formichine proprio non piace. Potete comunque trovare qui tutti i nostri consigli sui rimedi naturali contro le formiche.

Come proteggere l’orto contro le lumache

Se per caso il vostro problema sono le lumache, allora c’è un rimedio molto antico che consiste nel prendere dei piattini metterci un po’ di birra e aspettare l’arrivo in massa di questi simpatici animaletti.

  • Pare che amino il gusto del malto. Basterà raccoglierle e portarle altrove, lontano dal vostro orto.
  • La muffa grigia si toglie invece con acqua e bicarbonato.

Per saperne di più, ecco la nostra guida per sapere come eliminare le lumache dal vostro orto o giardino.

  • Ecco anche un paio di soluzioni ecologiche che si trovano online per il problema delle lumache:

Come proteggere l’orto contro le talpe

Se a starvi antipatiche sono le talpe, la faccenda si fa più difficile, e potreste inimicarvi gli animalisti.

La talpa è furba e fa anche molta tenerezza. A volte c’è bisogno anche di un po’ di sana pazienza ma anche per questi animaletti abbiamo una guida: come allontanare le talpe dal vostro giardino.

Come allontanare dall’orto la cavolaia

Per proteggere le piantine di cavolo del vostro orto dalla cavolaia possono venirvi in soccorso le preziosissime erbe aromatiche. Sono piantine utili sia a noi, che le usiamo come condimento o come base per piatti prelibati, sia al nostro terreno, perché allontanano parecchi parassiti.

Piante come rosmarino, timo, salvia e menta piantate fra i cavoli allontanano la cavolaia, una farfalla che si nutre proprio delle foglie dei cavoli. Quando la trovate sono cavoli, l’insetto è davvero resistente ;-). Alcuni usano addirittura il latte nel senso che spruzzano e lavano le foglie delle piantine con questo alimento per allontanare la cavolaia.

Come proteggere l’orto: le buone pratiche generali

Oltre agli insetti, ci sono le regole del buon agricoltore che per chi ha intenzione di fare un orto nel giardino– o anche un semplice mini orto sul balcone – è sempre opportuno tenere in mente. La principale e necessaria è quella di mantenere pulito il terreno, fallo arieggiare molto durante i periodi invernali e non abusare con monoculture. Variegare fa bene alla salute del terreno.

Libri consigliati su come proteggere l’orto con rimedi naturali

Eccovi infine anche delle utili letture con libri sul tema della protezione del vostro orto con rimedi naturali che potete anche acquistare direttamente online.

Parassiti e Malattie
Guida indispensabile per identificare e controllare parassiti e malattie di piante ornamentali, da frutto e ortaggi
€ 9.9
L'orto Facile
Coltovarlo al naturale, senza concimi né antiparassitari chimici
€ 15
Parassiti e Malattie delle Piante
Come sconfiggerli in giardino, nell’orto e sul balcone
€ 6.9
Antiparassitari Naturali
Autori Vari
Per l’orto il frutteto, il giardino
€ 7.5
Antiparassitari Naturali delle Piante
€ 2.5

Se avete apprezzato i nostri consigli su come proteggere l’orto, eccovi altri articoli sul tema che vi potrebbero interessare:

Outbrain

{ 1 comment… read it below or add one }

Paola Maggiore maggio 18, 2011 alle 3:29 pm

Salve, ho sul balcone varie piante aromatiche, il timo sta benissimo e ha fatto un’ottima fioritura, invece il prezzemolo, la salvia e la menta hanno delle macchioline bianche sulle foglie, ma non sono insetti, potrebbe essere un fungo? Come posso rimediare? Ho messo uno spicchio d’aglio nella terra di ogni vaso ed eliminato le foglie macchiate, ma non è cambiato nulla. Posso utilizzare le folgie x condire gli alimenti?

Le piante decorative, alcune grasse, una citronella, gerani, ciclamini e piante fiorite di stagione invece sono in ottima forma.

Rimango in attesa di qualche suggerimento.
Grazie
Paola

Rispondi

Leave a Comment