Orto in autunno: cosa coltivare per avere ortaggi e verdure a km zero

di Elle del 6 gennaio 2018

In giardino o in vaso, l’orto in autunno permette di coltivare numerose varietà. Scopriamo quali accorgimenti adottare e cosa coltivare in questo periodo dell’anno.

Orto in autunno: cosa coltivare per avere ortaggi e verdure a km zero

Orto in autunno: cosa coltivare? Durante la stagione autunnale sono numerose le varietà da piantare in giardino o nell’orto.

Orto in autunno: cosa coltivare

Bisogna tuttavia scegliere quelle più in grado di resistere a freddo e umidità durante questo periodo. Da settembre a dicembre le coltivazioni di ortaggi e verdure si protraggono poi per tutto l’inverno e la primavera.

Senza dubbio le regioni con un clima più mite e soleggiato hanno un maggiore fortuna anche nei periodi più freddi dell’anno. Per chi possiede un balcone, lo si può sfruttare utilizzando gli angoli più al riparo dal freddo.

In termini ideali, pensare già in estate alla semina dell’orto in autunno è la strategia migliore. Si possono così pianificare gli spazi, le semine e i trapianti da eseguire per la buona riuscita delle coltivazioni. Ad esempio, una prima operazione utile consiste nel ripulire l’orto da eventuali coltivazioni estive già presenti.

Anche le erbe infestanti vanno ovviamente eliminare per far spazio alle nuove colture. Dedicarsi alla coltivazione di ortaggi e verdure presenta numerosi vantaggi.

Rappresenta innanzitutto un modo per avere vegetali freschi in tavola a km zero. Costituisce, inoltre, una strategia diretta per riuscire a conoscere da vicino e rispettare la stagionalità degli alimenti.

FOCUS: Orto sinergico, l’orto più rispettoso della natura che esista

Cosa coltivare in autunno

Le colture autunnali sono numerose e varie. In particolare nel mese di ottobre e fino a fine novembre si possono seminare diverse specie vegetali. Tra queste la valerianella, gli spinaci, la lattuga, la cicoria e la rucola.

Si aggiungono, inoltre, radicchio, ravanelli, carote e barbabietole. Seminando in questo periodo si potranno portare in poco tempo a tavola prodotti freschi da gustare.

Le piogge di questa stagione, inoltre, favoriranno la crescita senza dover prestare troppa attenzione all’irrigazione.

orto in autunno: cosa coltivare

Orto in autunno: rucola, valerianella e spinaci sono alcune verdure da coltivare in questo periodo.

Gli ortaggi dell’autunno

Il topinambur è un ortaggio ormai diffuso anche in Italia, soprattutto al Nord. In autunno se ne raccolgono i tuberi e poi si pianta la nuova coltura. Nella stagione autunnale si mettono a dimora anche i bulbi di aglio. In particolare la messa a dimora ha inizio nel mese di ottobre.

L’autunno è il periodo anche di ortaggi, facili da coltivare anche nel balcone in vaso, come gli spinaci. La coltivazione richiede preferibilmente un clima abbastanza fresco. Per il terreno è indicato uno in grado di drenare bene l’acqua.

Per ottenere un raccolto primaverile, anche i cavoli vanno seminati in questa stagione.

Tra gli ortaggi tipicamente autunnali spiccano i broccoli, caratterizzati da un elevato valore sotto il profilo nutrizionale. Essi richiedono terreni freschi e concimati e sopportano bene le basse temperature. Meglio evitare, invece, i terreni calcarei.

Orto in autunno: altre verdure autunnali da coltivare

Anche carote e cipolla compaiono tra i tipici ortaggi da piantare in questa fase dell’anno. La cipolla, in particolare, ha bisogno di un periodo di tempo maggiore per raggiungere la maturazione. Richiede, inoltre, dei terreni soffici e leggeri.

La carota si può coltivare in ogni momento dell’anno, quindi anche in autunno. Si possono far crescere anche varietà meno conosciute ma ricche di benefici, come le carote viola. Per avere un’altra verdura fresca da portare in tavola, a settembre si può seminare il finocchio.

Questa specie vegetale richiede un terreno in cui non si creino dei ristagni di acqua. I semi vanno inseriti all’interno di solchi profondi ben distanziati gli uni dagli altri e innaffiati regolarmente. Molto meno noti ma facili da coltivare, infine, sono i cardi.

Molto ricchi di fibre e sali minerali, sono alimenti indicati per le diete ipocaloriche. Questi ortaggi hanno bisogno di poche attenzioni durante la loro crescita.

orto in autunno: cosa coltivare

Orto in autunno: si possono seminare numerose colture, tra verdure e ortaggi.

Orto in terrazzo in autunno

Per chi non dispone di un ampio giardino o di un terreno, terrazzo e balcone si prestano bene per ospitare le colture in vaso. Ad ottobre si possono piantare anche numerose erbe aromatiche. Tra queste non possono mancare timo, origano, erba cipollina, menta, rosmarino, salvia e alloro.

Una delle piante facili da coltivare sul terrazzo o sul balcone è l’aglio.

SPECIALE: Orto sul balcone, la guida pratica

Dopo aver messo a dimora qualche spicchio, si può avere il bulbo a disposizione durante tutto l’anno. Si possono inoltre seminare vari tipi di insalate. Tra questi, ad esempio, l’indivia, la rucola oppure la valeriana. In questo modo anche durante l’inverno si avrà l’opportunità di avere a disposizione verdure fresche coltivate in casa.

Non richiedono infatti molta fatica o esperienza nella coltivazione. Si tratta di piante che resistono al freddo e mal tollerano la siccità per cui adattano ai climi autunnali più miti.

Se ti è interessata questa guida all’orto in autunno, ti segnaliamo anche altri approfondimenti utili:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment