Rimedi naturali

Come aumentare le difese immunitarie con rimedi naturali

Consigli per rafforzare il nostro sistema immunitario contro virus e batteri

Aumentare le difese immunitarie e mantenere il nostro corpo sempre in forza e pronto a combattere eventuali virus o batteri deve essere una nostra priorità, specialmente d’inverno e in periodi di circolazione di virus poco conosciuti. Dobbiamo prenderci cura del nostro corpo perché la salute determina la nostra qualità di vita.

Come aumentare le difese immunitarie con rimedi naturali

Le difese immunitarie possono venire meno in alcuni periodo dell’anno, ad esempio durate i cambi di stagione, oppure possono essere indebolite da fattori come stress e poco riposo, una alimentazione scorretta, alcune patologie, un uso eccessivo di medicinali come gli antibiotici.

Se le difese si abbassano, il nostro corpo è inevitabilmente più esposto a virus, funghi, batteri…
Ma andiamo per gradi, vediamo cosa sono queste meravigliose difese immunitarie che il nostro organo mette in gioco per difendere tutto l’organismo e cerchiamo di trovare i giusti rimedi naturali per aumentare le difese immunitarie ad ogni età.

Le difese immunitarie 

Il sistema che si preoccupa delle difese immunitarie si chiama sistema immunitario ed è indispensabile affinché il nostro corpo sia protetto da sostanze estranee nocive, dette antigeni, ovvero microorganismi, quali batteri, funghi, protozoi e virus.

Il sistema immunitario si compone di cellule e organi che insieme formano una vera e propria arma di difesa dalle infezioni. Le cellule immunitarie più importanti sono i linfociti suddivisi in linfociti B e linfociti T.

Il sistema di difesa 

Il sistema immunitario è composto da una serie di tessuti e organi come la pelle, la milza, le tonsille, il midollo osseo, il timo e i linfonodi.

Aumentare le difese immunitarie

Vi sono poi le cosiddette barriere immunitarie naturali dell’organismo, ovvero il muco e i succhi gastrici, che rappresentano una importantissima prima forma di difesa, fornendo una sorta di schermo protettivo dai patogeni invasori.

Fanno parte del sistema anche le tonsille, le adenoidi e l’appendice.

Come agisce 

Come funziona il sistema immunitario? La sua capacità è di riconoscere tra le sostanze che non sono dannose e quelle che invece sono nocive per l’organismo e che devono quindi essere eliminate.

Appena il sistema rileva un corpo estraneo si comporta esercitando:

  • un’immunità innata cioè una prima linea di difesa verso aggressioni esterne che però non funziona con tutti gli antigeni;
  • un’immunità specifica o acquisita, che consente una risposta difensiva più potente e mirata a un particolare antigene e che funziona producendo gli anticorpi. Per produrli il corpo deve prima conoscere l’antigene con cui è venuto a contatto. Se il virus ancora non è noto al nostro corpo, la produzione di anticorpi sarà più lenta e difficile.

Immunodepressione: cosa è e quali le cause 

Una persona è definita immunodepressa quando le difese immunitarie sono indebolite ed ha una difesa immunitaria bassa.

La condizione può essere temporanea o permanente.

Chi sono gli immunodepressi 

L’immunodeficienza è solitamente una condizione ereditaria o causata da gravi patologie. Possiamo poi dire che il rischio di immunodepressione è più comune tra coloro che:

  • hanno contratto l’Aids
  • hanno subito l’asportazione della milza
  • gli over 65 perché producono meno globuli bianchi
  • sotto chemioterapia a causa di un tumore si sono
  • non assumono la giusta quantità di proteine
  • non riposano adeguatamente

Come rafforzare le difese 

Rafforzare le difese immunitarie è possibile prima di tutto modificando il proprio stiledi vita, se questo non è regolare.

Vi consigliamo dunque di adottare uno stile di vita sano. I consigli pratici per aumentare le proprie difese sono le seguenti:

  • una dieta ricca di frutta e verdura
  • attività fisica regolare e in linea con la propria età
  • non eccedere nell’uso di sostanze alcoliche
  • non fumare
  • mantenere sotto controllo il peso corporeo e la pressione arteriosa
  • riposare bene e per almeno 7- 8 ore a notte da adulto e dalle 10 ore in su i bambini
  • osservare una corretta igiene personale
  • mantenere pulita la propria abitazione e luogo di lavoro

Quando aumentare le difese immunitarie

La necessità di rafforzare il proprio sistema di difesa può essere utile in alcuni momenti più che in altri.

 

Vi sono infatti periodi dell’anno come la primavera o i cambi stagione in genere in cui l’organismo ha più bisogno e ci sono periodi in cui il corpo è più bisognoso, dopo interventi chirurgici in periodi di forte stress, in stagioni fredde, durante la menopausa, dopo lunghi periodi di cure antibiotiche…

Aumentare le difese immunitarie

Vediamo quali sono le fondamentali cause di indebolimento delle difese immunitarie.

Cause 

Le principali cause dell’indebolimento delle difese immunitarie sono:

  • stress: lo stress psico-fisico indebolisce il sistema immunitario
  • patologie, virus influenzali
  • uso eccessivo di antibiotici: usare troppo frequentemente e a lungo gli antibiotici può impoverire la flora batterica. Ne consegue che le difese immunitarie dell’intestino possono perdere di efficacia contro alcuni microrganismi come la Candida albicans.
  • fattori ambientali come freddo, umidità, ma anche troppo caldo e sole, cambio di stagione
  • alimentazione scorretta
  • riposo notturno insufficiente
  • sedentarietà
  • età: gli organi immunitari produttori di globuli bianchi in età avanzata(over 65) sono meno efficaci.

Aumentare le difese immunitarie: rimedi naturali 

Prima di assumere qualsiasi rimedio sia esso farmacologico o rimedio naturale è importante rivolgersi al proprio medico curante in particolar modo se di soffre già di alcune patologie più o meno gravi.

Anche se si è in gravidanza o se si stanno seguendo altre terapie farmacologiche.

Integratori naturali 

Per rafforzare il nostro sistema immunitario in maniera graduale e naturale ecco alcuni rimedi che la natura ha messo a nostra disposizione.

Acerola. Una pianta sempreverde originaria del Messico nota per l’elevato contenuto di vitamina C. Nella acerola sono contenute anche vitamina A e vitamine del gruppo B, oltre che sali minerali e flavonoidi, che svolgono un’azione sinergica alla vitamina C. Gli integratori alimentari a base di acerola sono consigliati in caso di malattie da raffreddamento, sindromi influenzali, periodi di convalescenza.

Astragalo. Sono piante perenni alte fino a 2 metri, utilizzate da sempre nella medicina popolare per trattare e prevenire raffreddore e influenza. Possiede infatti proprietà immunostimolanti cioè stimolano l’incremento della proliferazione e dell’attività dei linfociti B e T. In particolare l’astragalosi consiglia per incrementare la resistenza dell’organismo a stress di varia natura, sia fisica che psichica.

Echinacea. Nota pianta dall’azione immunostimolante, l’echinaceavanta anche proprietà antinfiammatoriee antiossidanti.

Radice di liquirizia. Viene usata nella medicina tradizionale cinese per curare diverse malattie. In realtà la liquirizia ha diversi effetti collaterali. In Italia questa soluzione è poco utilizzata.

Rosa canina. Si tratta di pianta legnosa molto diffusa anche in Italia, si trova solitamente ai margini dei boschi. La rosa canina viene utilizzata per potenziare le difese immunitarie perché è ricca di vitamina C . Utile per combattere i mali stagionali, come raffreddori ed influenza.

Shiitake. E’ un fungo cinese ad alto contenuto di beta-glucano che svolge un’ azione di potenziamento delle difese immunitarie di tipo aspecifico. Lo shiitake è poco diffuso in Italia ma molto efficace.

Uncaria. Anche detta “unghia di gatto” è una pianta rampicante. Utilizzata nella medicina popolare per le sue proprietà immuno-modulanti. Studi recenti confermano che l’uncaria sia in grado di stimolare la produzione di interleuchine, proteine che contribuiscono a rafforzare le difese dell’organismo. Se ne consiglia l’assunzione nei mesi freddi per scongiurare le forme influenzali stagionali.

Aumentare le difese immunitarie con la dieta alimentare 

Sappiamo bene che la salute del nostro corpo dobbiamo mantenerla inalterata prima di tutto seguendo una stile di vita corretta e seguendo una dieta alimentare consapevole.

Vi diamo una lista di alimenti che non devono mai mancare sulla nostra tavola perché ricchi di sostanze nutritive e capaci di contrastare l’insorgere di batteri, influenze e malattie virali…. Combattiamo quindi le malattie a tavola.

Ecco alcuni alimenti che rafforzano l’organismo:

  • Laglio è efficace contro batteri, virus e funghi ha un’alto potenziale contro le infezioni.
  • Gli agrumi come arance, limoni, pompelmi e mandarini rappresentano un autentico toccasana per le difese naturali, grazie al loro alto contenuto di vitamina C, che potenzia il sistema immunitario, aiuta a contrastare i principali malesseri di stagione e protegge dall’azione dei radicali liberi. Gli agrumi sono ricchi di acidi organici e di vitamine B1, B2, B3, che aiutano digestione e disinfettano l’organismo.
  • Il cioccolato al 72% almeno. Il cacao infatti stimola la produzione di linfociti T, che agiscono contro le infezioni. Il cioccolato stimola poi la serotonina, conosciuta come “l’ormone della felicità” quindi aiuta anche dal punto di vista emotivo.
  • I cereali e in genere gli alimenti ricchi di fibre, sali minerali e acidi grassi essenziali come il grano saraceno, avena, farro e orzo contribuisce al benessere intestinale ed assicura un buon equilibrio.
  • Frutta fresca come mele, arance, kiwi, banane e frutti di bosco sono ricchi di vitamine: mangiarne almeno tre porzioni al giorno.
  • Frutta secca come mandorle, nocciole, noci contengono tantissimi minerali come selenio, zinco e rame. Sono poi ricche di vitamina E e Omega 3 sono importantissime nei cambi di stagione. Ad esempio il consumo regolare di mandorle aumenta la flora batterica intestinale, abbassa la sensibilità ai malesseri stagionali e svolge un’efficace azione antiossidante grazie alla presenza di vitamina E.
  • I funghi sono un aiuto per il potenziamento delle difese immunitarie grazie alla presenza di selenio, e di beta-glucano, un immunostimolante che attiva i globuli bianchi responsabili della difesa contro le infezioni.
  • I fermenti lattici come quelli presenti nello yogurt possono ripristinare l’equilibrio della flora intestinale da cui dipende un buon funzionamento delle difese immunitarie.
  • I legumi come ceci, fagioli, lenticchie hanno benefici sull’intestino aiutando la produzione di anticorpi. Vanno aggiunti alla dieta almeno tre volte a settimana.
  • Il pesce, tra cui i più ricchi di omega 3 sono il tonno, il pesce azzurro, il salmone. I prodotti ittici sono indispensabili in una dieta salutare.
  • Le spezie vi sono alcune spezie che aiutano l’organismo a rigenerarsi ad esempio il curry, lo zenzero, la curcuma e la cannella. Secondo alcuni specialisti la curcuma ad esempio possiede una proteina in grado regolare la risposta immunitaria innata proteggendo l’organismo dall’attacco di virus, funghi e batteri.
  • Il tè verde contiene sostanze antiossidanti che stimolano la formazione delle cellule T, fondamentali nel potenziamento delle difese immunitarie e per la prevenzione antitumorale. Si consiglia nella protezione da febbre, raffreddore e influenza.
  • Il Kefir è bevanda caucasica a base di latte fermentato è ricca di calcio e vitamine del gruppo B e K possiede anche un’alta percentuale di nutrienti e probiotici. Contiene ben 30 tipi di batteri e lieviti, ragione per cui è un alimento potenziatore della flora batterica.

Aumentare le difese immunitarie

Svolgere attività motoria per aumentare le difese immunitarie

Non ci sono più dubbi: lo sport fa bene. Deve essere fatta in maniera consona alla propria età e alla propria vita.

Unire una buona alimentazione ad un giusto esercizio fisico quotidiano può contribuire a mantenersi in salute e a mantenere il sistema immunitario vigoroso.

È infatti dimostrato che favorisca la circolazione il che permette alle cellule e alle sostanze del sistema immunitario di muoversi liberamente nell’organismo e di fare bene il loro lavoro.

Non bisogna eccedere. Seguire le istruzioni di un trainer oppure affidarsi al buon senso: bastano 30 minuti a piedi ogni giorno, basta utilizzare le scale anziché l’ascensore, andare al lavoro in bicicletta, nuotare 3 volte a settimana…

Rimedi omeopatici

Sono in commercio diversi prodotti omeopatici efficaci per allontanare i mali di stagione e i virus influenzali. L’omeopatica propone diversi prodotti. La cura va iniziata almeno due mesi prima del picco stagionale di influenza e sotto visione di un medico omeopatico

Tra i migliori medicinali omeopatici vi consigliamo:

  • Anas barbarie 200 K: un antivirale molto efficace che aiuta a contrastare il presentarsi di influenze, otiti, rinofaringiti.
  • Echinacea 5 CH: molto indicata per prevenire i disturbi da raffreddamento, innalza le difese immunitarie ed è anche un potente antivirale e antibatterico.
  • Aviaire 15 CH: adatta per i bimbi che frequentano la scuola e sono soggetti a frequenti mal di gola, tosse, raffreddore, otiti.
  • Biofluinum Echinacea: specifico per i malesseri influenzali. Indicato come trattamento preventivo dell’influenza o come trattamento curativo degli stati influenzali già in atto. Dona sollievo ai malesseri causati dai sintomi influenzali: in caso di febbre, tosse, dolori muscolari, gola infiammata e mal di testa e risulta efficace per infezioni virali.
  • Oscillococcinum 200K: per prevenire l’influenza, anche nei soggetti sensibili come bambini e anziani.

Aumentare le difese immunitarie con propoli 

Tra i rimedi naturali più antichi e risolutivi che accrescono le nostre difese e ci rendono più forti vi è di certo la propoli.

Sui tratta di una sostanza resinosa che le api raccolgono dalle cortecce e dalle gemme di alcuni alberi, che poi miscelano con saliva, cera e polline.

Le sue proprietà antibatteriche, antivirali e antifungine sono utili a rafforzare le difese immunitarie.
Il propoli fa bene a tutti anche ai bambini.

Rafforzare le difese nei bambini

Il bambino in età scolare è molto esposto a batteri e virus anche perchè passano molto tempo in aule chiuse con altri bambini.

Per proteggere i bambini dalle influenze e dai batteri non è certo possibile tenerli lontani dal contatto con altri bambini, ma piuttosto bisogna rafforzare le loro difese.

I metodi più efficaci sono i seguenti:

  • alimentazione sana e variegata
  • somministrare un immunostimolante omeopatico o naturale che contenga possibilmente Vitamine C, D, E e anche Zinco
  • dormire e riposare bene (un bambino deve dormire non meno di 10 ore)
  • prendere aria e sole tutti i giorni anche in inverno ( il sole fornisce vitamina D)
  • preoccuparsi della loro igiene personale (lavarsi bene le mani è fondamentale per tenere alla larga germi e malattie)
  • godere di momenti di svago e gioco fa bene alla salute psico-fisica del bambino

Aumentare le difese immunitarie negli anziani 

Gli anziani (over 65) a causa del processo di invecchiamento hanno una risposta immunitaria minore rispetto a un uomo giovane.

Il sistema immunitario diventa più lento a rispondere e questo aumenta il rischio di ammalarsi e l’organismo guarisce più lentamente perché ci sono meno cellule a difesa.

Le infezioni respiratorie, l’influenza e in particolare la polmonite che sono malattie che un corpo giovane contrasta facilmente, diventano invece una delle principali cause di morte degli over 65 in tutto il mondo probabilmente a causa della diminuzione dei linfociti T che non riescono più a sedare l’infezione.

Aumentare le difese immunitarie in gravidanza 

Anche il periodo della gestazione è un momento di particolare attenzione per il nostro fisico.

Una donna in gravidanza è un anche più fragile perché il suo organismo è tutto impegnato nella crescita del feto e meno nella sue capacità di difesa.

Se il medico lo approva è consigliato l’assunzione di integratori naturali che rinforzando le difese immunitarie, aiutano ad ostacolare l’infezione da parte del virus influenzale e altro. Tra i consigli pratici:

  • mangiare bene
  • camminare o fare attività motoria se è possibile
  • lavare spesso le mani
  • evitare luoghi affollati
  • non frequentare persone influenzate

Aumentare le difese immunitarie in menopausa 

Durante la menopausa il nostro sistema immunitario diventa più debole. Anche se si è in perfetta salute si ha comunque la sensazione di essere meno energiche e vitali, oltre ad avere tutti i fastidi tipici della menopausa.

È consigliabile dunque:

  • assumere integratori multivitaminici e sali minerali adatti alle over 50. In particolare si tratta di selenio che previene l’invecchiamento delle cellule e zinco.
  • mangiare cibi freschi e sani
  • bere acqua almeno 1,5 l per assicurare la giusta idratazione all’organismo
  • praticare attività fisica ogni giorno, adatta all’età
  • evitare di fumare, e non bere troppi alcolici
  • ridurre stress
  • riposare bene e rispettare gli orari sveglia-riposo

Rafforzare il sistema immunitario in tempi di Coronavirus 

Oggi più che mai a causa della epidemia causata da Coronavirus è importante che il nostro corpo sia sano e in forma.

Essendo questo un virus sconosciuto per il nostro sistema immunitario, come abbiamo detto, le difese sono in difficoltà nel comunicare a tutte le cellule del corpo di combattere e uccidere il virus. Ed è questo il motivo che porta all’aggravarsi dei sintomi e a volte alla sua letalità.

Dobbiamo essere pronti a vivere in un pianeta in cui si potranno verificare epidemie causate da virus nuovi, per lo più zoonosi, causate dal devastante impatto della urbanizzazione sull’ambiente naturale.

Dobbiamo, oggi più che mai, rafforzare il nostro sistema immunitario per essere più forti e pronti a combattere il virus, seguendo tutte le pratiche che aiutano a mantenere forte il nostro corpo.

Per allontanare il coronavirus possiamo seguire consigli pratici ed efficaci, come:

  • mangiare sano, alimenti con poco sale, pesce, legumi, futta secca, tante verdura e frutta per l’apporto di fibre e vitamine
  • ridurre l’eccesso di carboidrati e di zuccheri semplici
  • mantenere sempre igienizzati gli ambienti dove viviamo o lavoriamo
  • lavare spesso e bene le mani
  • assumere integratori naturali

Integratori naturali e coronavirus 

Tra i rimedi naturali consigliati per questa epidemia da coronavirus

  • Ganoderma Lucidum, fungo diffuso in Cina che mantiene alte le nostre difese
  • Echinacea o Uncaria che hanno la capacità di stimolare ed equilibrare il sistema immunitario
  • Vitamina C, vitamine del gruppo B, Vitamina D
  • Trans resveratrolo sostanza contenuta in natura nella buccia della vite rossa che viene prodotta dalle piante per difendersi dalle infezioni batteriche e virali. Il Trans resveratrolo contribuisce a bloccare la replicazione del virus.

Per difendersi da ansie e paure, che possono aumentare in caso di epidemie causando sintomi prsicosomatici: biancospino, passiflora, griffonia, papavero e vitamina B6.

ScriBio

Siciliana di nascita (1970) e milanese di adozione dal 1988. Ha svolto tanti lavori e per ognuno di essi ha dato il meglio con passione e voglia di imparare. Fino al 2011: licenziata, separata, due figli. Anno della svolta: seguire la sua attitudine, la scrittura. Inizia per caso a lavorare come free lance per una casa editrice milanese specializzata in riviste tecniche. Scrive di edilizia e architettura per Imprese Edili e viene attirata dal mondo della bioedilizia e dell’architettura sostenibile (collabora anche con architetturaecosostenibile.it). Arriva la digitalizzazione, le riviste sono quasi totalmente online: si specializza e anche oggi continua a tenersi aggiornata, non smettendo mai di ascoltare, guardare e imparare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close