Oli essenziali e vegetali

Alla scoperta dell’olio di cedro e delle sue innumerevoli proprietà

Ricavato dalla scorza del cedro, contrasta la caduta dei capelli, è disinfettante ed antinfiammatorio

L’olio essenziale di scorza di cedro, conosciuto più comunemente come olio di cedro, svolge un’efficace azione antisettica, astringente, espettorante e antidolorifica, ed è utile contro i dolori mestruali e articolari. Viene estratto dalla scorza del cedro, un agrume simile al bergamotto dal sapore fresco e leggermente acidulo. Ma non va confuso con l’olio essenziale di legno di cedro, che invece è ricavato dal legno dell’albero del cedro atlantico. Scoprite le sue proprietà e le modalità di utilizzo per sfruttare al meglio tutti i suoi benefici.

Alla scoperta dell’olio di cedro e delle sue innumerevoli proprietà

Che cos’è l’olio essenziale di cedro

Il cedro (Citrus medica) è un arbusto di media altezza, originario dell’Asia sudorientale ma, dal III secolo a.C., si trova anche in Italia. Attualmente, è diffuso soprattutto nel meridione, specie in Sicilia, Calabria e Campania. Poco conosciuto, in realtà è considerato assieme al pomelo e al mandarino, il progenitore di tutte le specie di agrumi che conosciamo (limone, arancia, arancio amaro, bergamotto, pompelmo).

L’olio essenziale di cedro, che si ricava dalla scorza del frutto, è un olio dal profumo fresco ed aromatico. Utilizzato in aromaterapia, trova largo impiego anche nell’industria della biocosmesi e nella profumeria, per la preparazione di creme cosmetiche, colonie e profumi. Ma non solo, è utilizzato anche nell’industria dolciaria e alimentare (come aroma naturale per alimenti, una goccia è sufficiente per aromatizzare 100 gr/100 ml di alimento/bevanda).

Esercita una notevole azione antiossidante e antitumorale, combatte l’obesità e alcune malattie cardiovascolari, svolge azione digestiva ed è anche lassativo.

L’olio essenziale si estrae per pressione a freddo della sua scorza, come del resto avviene per tutti gli oli essenziali derivati dagli agrumi. Essendo però piuttosto torbido per via di residui resinosi presenti nella scorza, spesso utilizza al posto del cedro la varietà di Citrus medica citrea gibocarpa. Questo olio essenziale è limpido ha uno spiccato odore di cedro ed è comunque molto ricco di limonene, citrale e altri terpeni.

Non confondete l’olio essenziale di cedro con quello ricavato dalla verbena odorosa, detta anche erba luigia, una specie appartenente alla famiglia delle Verbenaceae (Lippia citriodora).

olio essenziale di scorza di cedro

Possiede proprietà anticellulite grazie alla sua ricchezza di limonene, stimola il micro-circolo del cuoio capelluto favorendo così la crescita dei capelli e aiuta a regolare la pressione alta.

Come si produce l’olio essenziale di scorza di cedro

Si ottiene per pressione a freddo della scorza del cedro, un agrume il cui nome botanico è Citrus medica

Si presenta come un liquido di colore che va dal giallo-arancio chiaro al verde, e sprigiona un odore fresco e fruttato molto intenso.

Nome INCI: Citrus medica vulgaris fruit extract
Nome botanico: Citrus medica L. Var. vulgaris

A cosa serve l’olio essenziale di scorza di cedro

Possiede molteplici proprietà.

Combinato ad esempio con qualche goccia di olio di mandorle dolci, può essere utilizzato per massaggiare il corpo nelle zone più colpite dalla cellulite. Ed è anche un eccellente anticaduta dei capelli ed un buon antiforfora.

Efficacissimo disinfettante e germicida, svolge un’azione digestiva e carminativa e stimolante dei succhi gastrici, favorendo le secrezioni biliari. Blando effetto lassativo, è utile in caso di disturbi renali, disuria e cistite.

Olio essenziale di scorza di cedro: proprietà

Ricco di limonene, vitamina C e di sali minerali, quest’olio essenziale possiede potenti proprietà antiossidanti.

È molto efficace nei massaggi per il miglioramento del microcircolo sanguigno, e stimola sia il cuoio capelluto che il tessuto cutaneo. Per questo è utile per contrastare la cellulite.

Le sue proprietà lo rendono ideale per il benessere e il riequilibrio psichico. Vediamo qui di seguito, sintetizzate, tutte le proprietà di questo olio essenziale:

  • antisettico
  • astringente
  • stimolante della circolazione
  • stimolante dei tessuti
  • tonico linfatico
  • espettorante
  • diuretico
  • antisettico
  • antidolorifico e analgesico
  • sedativo nervoso
  • contrasta la caduta dei capelli
  • rigenerante
  • lipolitico
  • favorisce l’autostima
  • contrasta stress e stati d’ansia

olio essenziale di scorza di cedro

Più nello specifico, quest’olio essenziale è assai utile nelle seguenti situazioni:

  • aiuta a contrastare la caduta dei capelli andando a stimolare la circolazione sanguigna a carico dell’apparato capillare
  • allevia i dolori mestruali e articolari grazie alla sua azione antinfiammatoria e analgesica
  • combatte la cellulite
  • aiuta l’espettorazione in caso di tosse e raffreddore, liberando così le vie respiratorie
  • favorisce l’autostima e aiuta a contrastare gli stati di ansia e di stress

Olio essenziale di scorza di cedro: come si usa

Per uso esterno è consigliato in

  • aromaterapia: versate 2-3 gocce nei diffusori di essenze o nella vasca da bagno.
  • massaggio anticellulite: si utilizzano poche gocce miscelate con 10 ml di un olio vettore tipo quello di mandorle per effettuare delle frizioni locali su cosce, glutei e ginocchia.
  • massaggi per alleviare dolori reumatici e mestruali: diluite 2 gocce in 10 ml di olio vettore, neutro e stabile come l’olio di mandorle dolci e quello di jojoba e praticate un massaggio circolare sulle zone colpite.
  • massaggi per raffreddore: eseguite un massaggio sul petto diluendo qualche goccia di essenza in olio di mandorle dolci
  • suffumigi per le malattie da raffreddamento: diluite 2-3 gocce di olio essenziale in acqua bollente.
  • lozione rinvigorente per capelli: si aggiunge 1 goccia di olio essenziale ad 1 cucchiaio di alcol e si friziona la testa per ossigenare il cuoio capelluto e stimolare la crescita dei capelli.
  • uso interno: da 1 a 3 gocce diluite in poco zucchero o miele da assumere 1-3 volte al giorno. Si consiglia comunque di consultare un esperto di naturopatia che saprà fornire le indicazioni personalizzate per ogni singolo caso.

Dove si compra l’olio essenziale di scorza di cedro

Si trova facilmente in erboristeria ma anche online, dove sono disponibili diverse marche e diverse tipologie.

Non confondetelo con l’olio essenziale di legno di cedro, che è ricavato dal legno e la corteccia del cedro atlantico (Cedrus atlantica), una conifera originaria del Nord Africa. L’olio di cedro è invece estratto dalla spessa scorza dell’agrume coltivato pressoché solo in Calabria e Sicilia.

Albero Di Cedro, Altezza 160cm
Prezzo: 12,00 €
Prezzi aggiornati il 16-10-2021 alle 10:13 PM.
Limone"Mano di Buddha" Cedro Agrumi di Sicilia pianta in vaso ø20 cm
Prezzo: 21,52 €
Risparmi: 3,38 € (14%)
Prezzi aggiornati il 16-10-2021 alle 10:13 PM.
Mystic Moments Calabrian bergamotto-Olio essenziale al 100% puro-100 ml
Prezzo: 17,95 €
Prezzi aggiornati il 16-10-2021 alle 10:13 PM.

Fate sempre attenzione ad acquistare dell’olio essenziale estratto per distillazione della scorza di cedro e non estratto per mezzo di solventi chimici. Il prezzo dovrebbe essere un indicatore di olio di cedro puro: una boccetta da 10 ml costa circa 12 euro se distillata in corrente di vapore, mentre per mezzo di solventi bastano 3 euro.

Uso alimentare dell’olio essenziale di scorza di cedro

Ampiamente usato nell’industria dolciaria e alimentare, risulta particolarmente gradito in dolci, bevande e liquori.

Come aroma naturale per alimenti, una goccia è sufficiente per insaporire 100 gr o 100 ml di alimento o di bevanda.

Olio di cedro: controindicazioni

Non va mai usato puro, ma diluito in altro olio vettore vegetale. In ogni caso si consiglia di testarlo prima dell’utilizzo. Applicate 2 gocce nell’incavo del gomito e attendete almeno 24 ore per assicurarvi che non si verifichino reazioni allergiche.

Non esporsi al sole o a lampade abbronzanti dopo l’applicazione perché, come molti oli essenziali di agrumi, è fotosensibilizzante e potrebbe creare macchie o allergie con i raggi UV.

È controindicato per i bambini e in caso di gravidanza e allattamento.

Altre guide

Se ti è interessato questo articolo, ecco il modo approfondire le tue conoscenze sui vari oli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button