Alimenti ricchi di beta-carotene per aumentare l’abbronzatura

di La Ica del 6 giugno 2014

È arrivata quasi definitivamente la bella stagione, e a breve sarà ufficialmente estate. Nei prossimi week-end sarà immediato il desiderio di  andare al mare, o anche solo al lago per una breve gita fuori porta, e speriamo di abbronzarci. Ma come preparare al meglio la nostra pelle? Prima ancora di creme e peeling, il lavoro parte dall’alimentazione. Esistono infatti alimenti che possono aiutare non solo a far sì che l’abbronzatura arrivi più veloce, ma che permanga più a lungo; e sono gli alimenti ricchi di beta-carotene.

PER SAPERNE DI PIÙ: Abbronzarsi con metodi naturali

Il beta-carotene è il precursore della vitamina A, un pigmento di color arancio che si trova in molta frutta e verdura; aiuta la pelle a proteggersi dalle scottature, ed essendo parte della famiglia dei carotenoidi, è anche un potente antiossidante, quindi combatte i radicali liberi, quelli che causano l’invecchiamento delle cellule.

La pro-vitamina A, se convertita in acido retinoico, è inoltre in grado di proteggere la vista, la riproduzione, ed è tra le responsabili di un corretto sviluppo delle ossa. Contenuta in grande quantità nelle carote, da cui prende il nome, è presente anche nella zucca, nei peperoni gialli e nelle patate dolci; essendo un colorante naturale, si trova dunque in tutti quelli alimenti dalla polpa giallo-arancio, quindi anche in mango, meloni, pesche e albicocche.

Quello che ancora non si sa, è che il beta-carotene si trova anche in alimenti molto meno conosciuti e meno sospettabili, come le alghe e i funghi; negli olii, nelle verdure a foglia verde come gli spinaci, il prezzemolo e la rucola, ma anche piante come il tarassaco, e tanti cereali. L’alimento che in assoluto ne contiene di più poi è l’olio di fegato di merluzzo!

POTREBBERO INTERESSARTI: Tutte le creme solari inquinano il mare

Non sono ancora stati confermati gli effetti positivi del beta-carotene sul cancro al seno, il carcinoma e le malattie cardiovascolari, ma se ne sta parlando molto e le ricerche sono in atto. Si pensa che sia in grado di prevenire le bronchiti, le morti in gravidanza, e di migliorare le prestazioni muscolari negli anziani. In commercio esistono anche degli integratori, ma, per quanto non si sappia granché sulle carenze di vitamina A e quelle conosciute non sembrino essere dannose, sugli integratori si hanno informazioni contrastanti.

aliemnti ricchi di beta-carotene

Alimenti ricchi di beta-carotene per aumentare l’abbronzatura

SCOPRI LA: Dieta vegan dopo l’estate

Segui quindi una dieta che includa o aumenti le quantità di beta-carotene, almeno un mese prima dell’esposizione al sole, ma attenzione, il beta-carotene non funge da schermo solare!

Quando ti sdrai al sole, proteggi sempre la tua pelle con una crema con fattore di protezione adatto al tuo fototipo.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *