Animali

Ecco quali sono gli animali con la L

La lista completa degli animali i cui nomi cominciano con la lettera L

Scopriamo insieme la lista degli animali con la L. Abbiamo suddiviso l’elenco in macro aree e, per ogni animale citato, ne abbiamo fatto una breve descrizione.
Come per l’elenco degli animali con la E, e altre lettere, potrete così soddisfare una curiosità ma anche per coinvolgere i bambini in un gioco divertente e istruttivo.
Troverete animali molto comuni, come lumaca e lucertola, leone e leopardo, ma anche molti altri ben poco noti.

Ecco quali sono gli animali con la L

Animali con la L: mammiferi

Iniziamo la nostra dissertazione sugli animali i cui nomi cominciano per L, dalla classe dei mammiferi.

  • Lupo. Mammifero carnivoro presente sulla Terra da 1 milione di anni circa. È un animale territoriale che, tende a vivere in branco. Diffusi in Europa, Asia, Australia e Nord America, oggi i lupi sono costretti a vivere in aree sempre più contenute per via della presenza umana. Abili cacciatori, vanno alla ricerca delle loro prede sia di giorno che durante la notte. Alcune sottospecie sono in pericolo di estinzione.
  • Lepre. Diffusa in Europa, Asia e America, la lepre è un mammifero della famiglia dei conigli. È noto per la capacità di correre ad altissima velocità, fino a raggiungere i 50-60 km/h. Erbivoro, vive in coppia.
  • Licaone. Chiamato anche ‘cane selvatico’, è un mammifero africano diffuso nell’Africa sub-sahariana. Simile alla iena, ha una corporatura snella, è dotato di zampe lunghe e grandi orecchie dritte. Di solito è nero, con sfumature marroni sulla testa e bianche a livello della coda. Spesso, su varie parti del corpo presenta anche macchie color ocra. È un animale nomade che si nutre delle prede, che caccia prevalentemente durante la notte e le ore serali, quali zebre, antilopi e gazzelle.
  • Leone. Soprannominato il ‘re della foresta’, è uno dei più famosi e pericolosi felino della savana africana. A differenza delle femminine, i maschi hanno una folta criniera attorno al muso. Sono le femmine che vanno a caccia.
  • Leopardo. Grosso felino carnivoro diffuso in Asia e in Africa. Dal tipico mantello maculato, è molto abile. Riesce a salire sugli alberi con grande facilità. Le sue prede preferite sono zebre, antilopi e gazzelle.
  • Lemure. Primate del Madagascar, è un simpatico animale la cui caratteristica principale sta nella coda: curva, coperta di pelliccia e ad anelli bianchi e neri. Si tratta di un animale notturno che riesce a vedere bene anche al buio, grazie ai suoi grandi occhi che riescono ad illuminarsi. Si nutrono in maniera varia: alcuni sono onnivori, mentre altri sono erbivori o frugivori. Sono diffusi in Madagascar e nelle isole Comore, dove vivono sugli alberi da cui scendono solo per andare alla ricerca di cibo. Sono ad elevato rischio di estinzione, per la deforestazione e per il traffico illegale. Famosi grazie al film ‘Madagascar’.

  • Lama. Originario del Sudamerica, il lama è simpatico animale dall’aspetto tenero e buffo al tempo stesso. Fa parte della famiglia dei camelidi, la stessa di cammelli e dromedari. Di stazza piuttosto robusta e dimensioni abbastanza grandi, viene spesso utilizzato come animale da soma. Dal manto peloso molto morbido, ha un lungo collo e delle orecchie lunghe ed appuntite. Il suo habitat naturale è costituito dalle zone elevate, come gli altipiani, dove c’è un clima prevalentemente fresco e dove tende a vivere in branco. Si tratta di un animale erbivoro, dal carattere calmo e tranquillo. In situazioni di pericolo, il lama si difende sputando.

Animali con la L: pesci

Immergiamoci ora nell’ambiente acquatico.

  • Lamantino. Mammifero acquatico diffuso nelle acqua tropicali, lungo le coste della Florida e lungo i fiumi dell’Africa occidentale, riesce a vivere in acque sia dolci che salate. Nell’aspetto, somiglia ai tricheco, ma è privo di zanne. Ha un muso schiacciato ed è un animale robusto: il suo peso va dai 500 kg alla tonnellata. Il corpo massiccio presenta una colorazione grigio-marrone. Dal temperamento pacifico e innocuo, i lamantini sono erbivori che si nutrono soprattutto di alghe e piante sradicate dai fondali. Non vivono in gruppo e amano nuotare nelle acque piuttosto calde. La sola relazione che coltivano in maniera duratura è quella madre-figlio.
  • Lampreda. Simile all’anguilla, è un vertebrato acquatico senza mascelle che attacca le sue prede succhiandone il sangue tramite le ventose presenti sulla bocca. Il suo corpo, perfettamente liscio e privo di squame, è lungo, affusolato e flessuoso. È ovoviviparo, ed è in grado di vivere sia nell’acqua salata del mare che nelle acque dolci.
  • Leone marino. Mammifero che si è adattato a vivere negli ambienti marini. Fisicamente somiglia alla foca ma, a differenza delle foche, presenta dei padiglioni auricolari di dimensioni più piccole.
  • Lontra. Mammifero che somiglia alla donnola. È ricoperto da una folta pelliccia che gli serve per proteggersi dall’acqua e dal freddo.

  • Luccio. Pesce d’acqua dolce che può raggiungere una lunghezza di 1,30 m.
  • Lavarello. Denominato anche ‘coregone’, è un pesce d’acqua dolce diffuso nel territorio europeo. Ha un corpo allungato e stretto sui fianchi. La livrea è argentea, con riflessi bianchi e verdi.

Animali con la L: gli insetti

Addentriamoci quindi nel mondo degli insetti:

  • Libellula. Insetto dal corpo allungato, a cui sono attaccate ali trasparenti che riesce a battere molto velocemente, tanto da riuscire a restare sospeso in aria. Dal corpo sottile e due occhi tondi, rappresenta uno degli insetti più veloci. Proprio grazie ai suoi grandi occhi, ha una visione completa di ciò che sta attorno. Inoltre, gode anche di un’attenta percezione dei movimenti degli altri organismi. Fatto che la rende un cacciatore eccezionale. Si nutre principalmente di mosche, zanzare e altri piccoli organismi.
  • Locusta. Un tipo di cavalletta che nasce bianco e poi, con il trascorrere del tempo, si fa più scuro. La locusta ha grandi dimensioni; basti dire che la femmina può raggiungere i 50 mm. Ve sono specie sedentarie ed altre migratorie. A livello culturale, le locuste sono famose per essere state una delle 10 piaghe d’Egitto.
  • Lumaca. Mollusco terrestre classificabile in 3 categorie: di terra, di mare, d’acqua dolce. Le lumache di terra si muovono molto lentamente e, al loro passaggio, rilasciano una sorta di muco o bava. Provviste di una conchiglia a spirale, quelle di mare vivono nell’acqua salata. Quelle d’acqua dolce, invece, prediligono i climi caldo-umidi e vivono in laghi, fiumi e lagune.
  • Lombrico. Comunemente noto come verme, è l’invertebrato più diffuso al mondo. Si tratta di un anellide a portamento strisciante che riesce ad auto-rigenerare alcune parti del suo corpo, se mutilate. Il suo corpo cilindrico e ad anelli, è di un rosa più o meno scuro, con sfumature che vanno dal rosso al marrone. Il lombrico vive nel terreno perché è proprio nella terra che trova le sostanze che gli servono per nutrirsi. Ottimo scavatore, è particolarmente utile in agricoltura perchè contribuisce a muovere il terreno rimescolandolo. Di solito, esce di notte.
  • Lucciola. Insetto la cui caratteristica principale è la bioluminescenza, ossia la capacità di emettere flash e bagliori luminosi. Il termine lucciola è un vocabolo comune che comprende una famiglia di insetti di specie diverse (ne esistono circa 1.900 specie). In generale, le lucciole sono distribuite in tutto il mondo. Sono dotate di lunghe antenne articolate. Machi e femmine sono fra loro molto diversi: le femmine, infatti, somigliano a delle larve.

Animali con la L: i roditori

Nell’elenco degli animali con L, c’ è anche un roditore.

  • Lemmini. Piccoli roditori tipici della tundra. Ricoperti di un lungo e morbido pelo, sono erbivori che si cibano di muschio, foglie e germogli. Durante il periodo in cui la maggior parte degli animali va in letargo, vanno alla ricerca di cibo scavando nella neve oppure si alimentano con le scorte che sino procurati durante la bella stagione.

Animali con la L: i rettili

Ci sono anche rettili che cominciano per L.

  • Lucertola. Presente praticamente ovunque, anche nei giardini specie in estate, è un piccolo rettile dalla testa piatta e triangolare. Se per qualche motivo la sua coda viene tranciata, riesce comunque a muoversi per scappare dai suoi predatori. Ne esistono varie specie; tuttavia, in genere, tutte presentano una pelle ruvida, di colore verdastro-marrone. Si nutre prevalentemente di insetti. Per questo motivo, molte persone la lascia vivere indisturbata, perché è utile per uccidere zanzare, ragni e scarafaggi. Durante il periodo di riproduzione, la copula tra maschio e femmina può durare fino ad un’ora.

Animali con la L: i cani

Ecco ora un paio di esempi di cani i cui nomi cominciano per L.

  • Lagotto romagnolo. Di origine italiana, è una cane di taglia medio-piccola che presenta un pelo arricciato, di vari colori e sfumature. Molto intelligente, è dotato anche di uno straordinario olfatto. Abbastanza facile da addestrare, è calmo e mansueto. Ama le coccole e la compagnia. È particolarmente indicato per la pet therapy.
  • Levriero. Razza molto antica, in origine utilizzata per la caccia. Oggi, invece, sono animali da compagnia o usati per le corse. Esistono tante varietà: di dimensioni piccole o grandi, con pelo lungo o corto. La caratteristica peculiare è la figura slanciata e il muso allungato. Le sue zampe sono particolarmente lunghe e muscolose. Infatti, corre molto veloce; per questo è adatto alle gare di corsa.

Animali con la L meno noti

Ecco un elenco di animali poco conosciuti che iniziano con L:

  • Langur: un tipo di scimmia
  • Lemming: piccolo roditore diffuso nelle regioni artiche
  • Lory Gracile: primate dell’Asia meridionale, diffuso soprattutto in Sri Lanka
  • Lory Lento: primate diffuso nel Sud-est Asiatico

Animali con la L in inglese

Concludiamo ora con la lingua inglese e vediamo quali sono gli animali che cominciano con la lettera L.

  • Lamb: agnello
  • Lobster: aragosta
  • Leopard: leopardo
  • Ladybird: coccinella
  • Lion: leone
  • Lizard: lucertola
  • Lark: allodola
  • Lynx: lince
  • Leech: sanguisuga
  • Lamprey: lampreda
  • Approfondimenti su animali domestici e non

Potrebbe interessarti anche:

Published by
Federica Ermete