Categories: Notizie

Ecco il formaggio veg senza caglio che piacerà anche ai musulmani

Via La Repubblica riportiamo alla luce una notizia passata piuttosto inosservata, ma ricca di spunti e suggestioni: quella di un grana vegetariano, attento alla linea e gradito anche ai palati più particolari, compresi quelli di musulmani e indiani che di caglio animale proprio non vogliono sentir parlare.

Ecco il formaggio veg senza caglio che piacerà anche ai musulmani

La novità si chiama ‘Il Verdiano’ ed è l’ultimo formaggio grana fresco di produzione senza derivati animali, 100% veggie.

Date le sue caratteristiche e l’alta qualità, il nuovo formaggio dovrebbe soddisfare una domanda sempre crescente proveniente dai mercati esteri, in particolare dai paesi di religione musulmana dove per ragioni etiche e religiose non si consumano formaggi e altri prodotti caseari contenenti il caglio ottenuto dallo stomaco del vitello da latte. Stesso discorso per i vegetariani che finalmente non avranno problemi nell’individuazione dei prodotti sui banchi dei supermercati.

La filiera produttiva del formaggio vegetariano brevettato dall’Università degli Studi di Parma è del tutto simile a quella del Parmigiano-Reggiano: il latte è di origine controllata e i parametri chimici-analitici del tutto simili. L’unica differenza, ovviamente, è che il caglio è vegetale.

Ma ‘Il Verdiano’ non è l’unico formaggio vegan in commercio. Le ‘Fattorie Fiancino’ di Cuneo producono il ‘Gran Kinara’ a base di estratto di cardo selvatico. La vicentina ‘Soster’ produce invece il ‘Pasta dura’ il cui caglio è di origine microbica. Ma c’è anche il caseificio ‘Brazzale’ che propone ‘Gran Moravia’, di cui avevamo parlato due anni fa, ottenuto da una filiera ecosostenibile della Repubblica Ceca.

Leggi anche:

Published by
Erika Facciolla