Chiodi di garofano, proprietà e utilizzi

by Maura Lugano on 22 marzo 2016

I chiodi di garofano evocano il Natale, le torte speziate e il punch caldo che si beve in inverno, ma anche un buon profumo per la casa. Sono questi infatti i suoi utilizzi più frequenti, per profumare la casa e la biancheria e per fare delle golose e ricche torte delle feste. Eppure possiedono anche diverse proprietà medicinali e fitoterapiche da non trascurare.

Le spezie oltre a insaporire i cibi e a contribuire alla loro conservazione, specie in passato, venivano utilizzate anche come rimedio contro malattie e disturbi. I chiodi di garofano in particolare sono tra le spezie più apprezzate anche per l’uso medicinale e sono considerate come un vero e proprio antibiotico naturale.

Nonostante il nome possa evocare qualche associazione con il fiore del garofano, in realtà derivano dall’eugenia caryophillata, un albero sempreverde originario delle isole Molucche, nell’Oceano Pacifico. Attenzione a non confonderli con il pepe garofanato (pimenta dioica).

Per ottenere i chiodi di garofano si utilizzano i boccioli di questa pianta e si fanno essiccare. In Indonesia, questi boccioli vengono utilizzati per preparare sigarette aromatiche

Chiodi di garofano, le proprietà

I chiodi di garofano sono molto noti per l’impiego contro il mal di denti, specialmente nel caso di dolore associato a carie, si utilizzano collocandoli in bocca direttamente a contatto con il dente dolorante, oppure facendo sciacqui con una soluzione ottenuta portando a ebollizione una tazza di acqua con circa 10 chiodi di garofano rispettando la proporzione di 1-2 chiodi per ogni 15 ml di acqua calda.

Le proprietà anestetiche e analgesiche naturali dei chiodi di garofano aiutano ad allontanare il senso di dolore, questo è possibile grazie all’eugenolo, una sostanza presente in abbondanza, che è analgesico ma anche antisettico e, quindi, disinfetta i tessuti. Questa spezia contiene anche un’altra sostanza, il beta cariofillene che svolge azione antinfiammatoria.

SCOPRI LE PROPRIETA’ DI ALTRE SPEZIE:

I chiodi di garofano sono ricchi di antiossidanti per cui anch’essi contribuiscono a combattere l’invecchiamento e agiscono contro le malattie cardiovascolari, favoriscono la circolazione sanguigna e sono un tonico per tutto l’organismo.

Chiodi di garofano, proprietà e utilizzi

Chiodi di garofano: si possono ricavare dei profumati pomander

 Chiodi di garofano, gli utilizzi

Con il loro profumo forte ma al contempo dolce, i chiodi di garofano il cui nome deriva dalla loro somiglianza con il garofano, sono una spezia decisamente eclettica, dai molteplici usi e perciò da tenere sempre a portata di mano, specialmente in cucina, sono protagonisti sia di preparazioni salate come arrosti classici, verdure e formaggi che dolci come biscotti, budini, creme e tè. Sono anche un utilissimo ingrediente della cucina naturale.

Chiodi di garofano: ricette di cucina

Se uniti ai cibi aromatizzano sia piatti salati che dolci, favoriscono la digestione e aiutano l’attività del fegato. L’unica controindicazione è di non assumerli durante le ultime settimane di gravidanza  e in caso di ulcera. Sin dai tempi più antichi poi, sono apprezzati per le loro proprietà analgesiche, disinfettanti e antinfiammatorie tanto che spesso venivano utilizzati per alleviare il mal di denti.

Ma i chiodi di garofano, vantano anche proprietà afrodisiache, stimolano la circolazione, alleviano il mal di testa, le indigestioni e la nausea e pare che siano di aiuto alla memoria.

In casa invece sono perfetti come antitarme, specialmente se infilzati su di un mandarino, per fare un pomander, e in dispensa tengono lontane  le farfalline del cibo. In casa, potete ancora utilizzarli per confezionare dei sacchetti da appendere negli armadi, che oltre a profumare la biancheria e mantenere lontane le tarme. Infine, nella cosmesi, i chiodi di garofano sono apprezzati  soprattutto per preparare profumi e creme.

Tra le loro varie proprietà spicca anche la conservazione dei cibi, perché limitano l’ossidazione dei grassi, così da conservare più a lungo la freschezza.

Chiodi di garofano: ricette di cucina

In cucina poi accompagnano la carne, i formaggi stagionati e dolci, ma si usano anche nella preparazione di alcune bevande come il celebre vin brulé e liquori.

 Chiodi di garofano, gli utilizzi

Chiodi di garofano, gli utilizzi in cucina

Vediamo ad esempio come preparare una ottima tisana preparata con:

  • 1 cucchiaino di chiodi di garofano
  • 250 ml di acqua

Preparazione. Lasciate riposare per un quarto d’ora in infusione con acqua bollente, filtrate e bevete, dolcificando a piacere, più volte al giorno, a seconda delle necessità individuali. Con l’aggiunta di una stecca di cannella, otterrete un rimedio ottimo anche per alleviare i sintomi del raffreddore, nonché un effetto “riscaldante”.

Ma con i chiodi di garofano si può preparare anche un ottima crema speziata, ideale da abbinare ad altri dolci.

Immagini via shutterstock.

Se ti piacciono le proprietà e il sapore dei dei chiodi garofano, potresti essere interessato anche a questi prodotti e libri che ne parlano:

Il Potere delle Spezie
Tutti i segreti di un alimento da usare a piccole dosi per il benessere e il fitness, per l’attività sportiva, per combattere l’invecchiamento e restare in forma. Quali sono le spezie con il maggior valore nutrizionale e come usarle in cucina
€ 9.9
Spezie - I Sapori del Mondo in Cucina - Libro
€ 18
Polvere di Spezie
Ricette di cucina, salute e bellezza
€ 8.9
Antibiotici dalla Natura
I rimedi vegetali di grande efficacia privi di effetti collaterali
€ 12
Cannella Polvere
Cinnamomum cassia
€ 3.63
Curry
€ 3.63
Garofano Csm
Integratore alimentare per favorire il normale transito intestinale
€ 25
Tè Bianco Speziato 25 Filtri
€ 4.38
Acqua Dentifricia 100 ml
100 ml
€ 14
Garofano Chiodi - Olio Essenziale Puro - 10 ml
Eugenia cariophyllus
€ 14
Chiodi di Garofano
€ 4.29

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *