Litchi: proprietà e ricette

by Elle on 5 febbraio 2016

Alla scoperta di un frutto esotico che pare avere sedotto gli italiani. Il litchi ha conosciuto crescente popolarità nel nostro paese negli ultimi anni, grazie al suo gusto delicato, simile alla ciliegia: scopriamone meglio le proprietà e gli utilizzi che possiamo farne in cucina.

Noto anche come “ciliegia della Cina”, il litchi (o Lychee), è un frutto esotico proveniente dalla Cina meridionale e dal Sud-Est asiatico, che cresce in grappoli. Sebbene esistano diverse varietà di litchi, i frutti delle varietà più commerciali si presentano esternamente con una buccia ruvida di un colore che varia dal rosa al rosso; internamente, invece, la polpa è bianca ed è l’unica parte commestibile, caratterizzata da un suo sapore delicato che ricorda vagamente la ciliegia.

La pianta del litchi, che appartiene alla famiglia delle Sapindacee, può raggiungere altezze notevoli (anche 30 metri) ed è caratterizzata dalla presenza di lunghe foglie sempreverdi. I frutti maturano nel tardo autunno.

Cina e India sono i maggiori produttori di questo frutto, che viene coltivato in quantità apprezzabili anche in SudAfrica, Thailandia, Madagascar: in Italia sono presenti soltanto alcune coltivazioni in Meridione.

Litchi proprietà nutrizionali e terapeutiche

Il litchi contiene soprattutto minerali, quali potassio, rame, magnesio, fosforo e calcio; sono anche presenti proteine, vitamine del gruppo B e C (di cui questi frutti sono molto ricchi), acido nicotico, fibre, carboidrati, zuccheri e acqua. Il suo contenuto calorico è relativamente modesto: 66 calorie ogni 100 grammi.

Le proprietà terapeutiche del litchi sono riconducibili in gran parte alla presenza dell’acido nicotinico, responsabile della dilatazione dei vasi sanguigni, della purificazione del sangue e delle regolazione di importanti reazioni ossidative all’interno del nostro organismo; tali caratteristiche rendono questo frutto ideale per la prevenzione di patologie come l’aterosclerosi. Anche l’elevata concentrazione di minerali in esso contenuti è in grado di apportare benefici a carico del sistema cardiocircolatorio. 

Litchi controindicazioni

Non sono note controindicazioni particolari legate al consumo di litchi: chiaramente, dato il suo elevato contenuto zuccherino, è alimento non consigliato per pazienti diabetici.

albero di litchi

Un alberello di litchi: che spettacolo, vero?

Litchi ricette

Per coglierne appiena il gusto, si consiglia di consumare i litchi freschi, ma come vedremo il loro gusto delicato e versatile può trovare spazio anche come ingrediente di cocktail, sorbetti, liquori e confetture oppure all’interno di macedonie. Fantastica per esempio questa ricetta che vi proponiamo.

1] Sorbetto di litchi e cocco:

Ingredienti per quattro persone:

  • mezza tazza di acqua
  • mezza zucchero 1/2 tazza
  • una tazze di latte di cocco fresco
  • tre quarti di tazza di succo fresco di litchi
  • due cucchiaini di succo di lime fresco
  • un pizzico di sale

Preparazione: Porta ad ebollizione in un pentolino l’acqua, lo zucchero e il sale, a fiamma alta, mescolando fino a completo scioglimento dello zucchero. Abbassa la fiamma e fate sobbollire per 3 minuti circa. Togli dal fuoco e lascia raffreddare a temperatura ambiente. Travasa il composto in una tazza, che conserverai in frigorifero almeno un’oretta, in modo da refrigerarla totalmente.

Mixa il latte di cocco ed il succo di litchi in una ciotola. Tira fuori dal frigo il preparato di acqua, sale e zucchero che nel frattempo si sarà raffreddato e aggiungi il mix di latte di cocco e succo di litchi: aggiungi infine il succo di lime fresco.

Trasferisci il tutto in freezer almeno per un paio di ore prima di servire: ecco un sorbetto che sorprenderà gli amici!

Scopri le nostre guide dedicate anche a questi altri ingredienti della cucina naturale:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *