Alimenti

Burro di semi di zucca: molto gustoso, è adatto a tutti ed è ricco di benefiche proprietà

Cos'è, quali proprietà possiede e la ricetta per prepararlo a casa

Il burro di semi di zucca è un burro vegetale particolare, che può essere fatto facilmente in casa, partendo dalla macinazione dei semi interni della zucca. È un’altra valida alternativa al classico burro di origine animale. Perfetto da spalmare sul pane, è adatto per la preparazione di alcuni dolci e insieme alla frutta. Arricchito con le spezie, dona un tocco di sapore speciale ai primi piatti ed agli impasti per pizze e focacce.

Burro di semi di zucca: molto gustoso, è adatto a tutti ed è ricco di benefiche proprietà

Burro di semi di zucca: cos’è

Noto anche come burro pepita, è un composto cremoso mono-ingrediente, a base di semi di zucca sgusciati.
Si può preparare utilizzando semi crudi o tostati, con l’aggiunta o meno di olio e di sale.

Il principio è lo stesso di qualsiasi altra crema realizzata macinando i semi oleosi, come il burro di semi di girasole ed il burro di semi di sesamo o tahina. Mentre tritando la frutta a guscio si ottiene una pasta grassa ricca di calorie, come il burro di pistacchi, il burro di nocciole e il burro di arachidi.

La loro preparazione sfrutta la presenza degli oli naturali nella frutta a guscio e nei semi, così da creare una materia densa e grassa.

Il buon contenuto di oli naturali consente, infatti, la formazione di una pasta grassa, grazie al semplice processo di macinazione.

Burro di semi di zucca

Altamente nutriente, non pone particolari allergie e può sostituire la materia grassa nei dolci senza burro e in alcuni piatti salati.

Burro di semi di zucca: calorie

A differenza di quanto accade per molti altri tipi di burro da frutti oleosi, quello di semi di zucca ha poche calorie.

In 100 gr ci sono soltanto 450 kCal circa, contro le 590 kCal dello stesso quantitativo di burro di arachidi e addirittura 615 kCal del burro di mandorle.

Burro di semi di zucca: valori nutrizionali

Consumato al naturale, senza aggiunta né di sale né di altri oli, è un alimento di ottimo valore nutrizionale. Fonte di vitamine e sali minerali, è anche una buona base proteica e di grassi monoinsaturi.

I classici 100 gr contengono:

  • 5 gr di grassi, di cui 1 di grassi saturi
  • 1 gr di carboidrati
  • 3 gr di proteine
  • 98 mg di sodio
  • 76 mg di potassio
  • 1 gr di fibra
  • 1 gr di zucchero
  • 1 mg di vitamina C
  • 4 mg di calcio
  • 1 mg di ferro

Burro di semi di zucca: proprietà e benefici

questa pasta grassa è un’ottima e gustosa alternativa al classico burro di origine animale. Derivando dalla frutta secca, è un condimento completamente vegetale e crudo, ricco di tutte le sostanze nutritive proprie dei semi di zucca.

Questi semi oleosi sono naturalmente ricchi di proteine, vitamine e sali minerali come magnesio, potassio, calcio, ferro e zinco.

Inoltre, i grassi sono del tipo insaturo, i cosiddetti ‘grassi buoni’, che forniscono utili benefici per la salute. Vanno consumati con moderazione e all’interno di una alimentazione sano, varia ed equilibrata.

Da sempre, i semi di zucca vengono utilizzati come rimedio naturale contro i vermi. E hanno anche altre proprietà.

Vediamole qui di seguito:

  • antinfiammatori, soprattutto per problemi relativi al tratto urinario, e quindi in caso di cistite e problemi alla prostata
  • protettivi della prostata
  • regolano il colesterolo cattivo e ne tengono sotto controllo i valori
  • proteggono il sistema cardiovascolare
  • mantengono bassi i livelli di glicemia
  • ottimi integratori di minerali
  • regolano gli sbalzi di umore
  • favoriscono il naturale rilassamento e un buon sonno, grazie alla presenza sia di magnesio che di triptofano
  • regolano la funzionalità intestinale
  • contribuiscono ad alcalinizzare il pH dell’organismo diminuendo così la possibilità che insorgano stati dolorosi e/o infiammatori
  • contrastano la stanchezza ed il senso di spossatezza
  • rinforzano la muscolatura

Burro di semi di zucca

Dove si compra il burro di semi di zucca

Il burro di semi di zucca si trova nei negozi biologi e di alimenti naturali, ed ovviamente online su siti e-commerce.

Nel caso si avessero difficoltà a reperirlo, lo si può preparare comodamente anche a casa. Come vedremo fra pochissimo, infatti, il procedimento è abbastanza facile.

La ricetta per fare il burro di semi di zucca

Preparare in casa il burro di semi di zucca è abbastanza semplice. È sufficiente avere a disposizione un robot da cucina o un frullatore molto potente. Si possono utilizzare i semi di zucca al naturale, semplicemente decorticati, oppure salati e fatti tostare.

Vediamo quindi come procedere:

Preparazione. Prendete una padella antiaderente e fatevi tostare leggermente i semi. Non appena cominceranno a sprigionare il loro caratteristico profumo e a scoppiettare, spegnete la fiamma. Ovviamente la fase appena descritta va considerata solamente se si desidera utilizzare i semi tostati. In alternativa, seguire la ricetta da questo momento in avanti. Raccogliete i semi ancora caldi nel boccale di un robot da cucina ed azionate le lame alla massima velocità.

Attenzione: azionate la lama ad intermittenza, spegnendola di tanto in tanto, per non surriscaldare troppo. Dovrete ripetere l’operazione più volte, fino a ottenere un composto dalla consistenza fine, molto simile alla farina.

In teoria, durante nel corso del procedimento, si dovrebbe formare una crema densa, dovuta alla fuoriuscita della parte oleosa dei semi di zucca. Nel caso ciò non dovesse accadere, aggiungete dell’olio di semi di girasole e continuate a frullare. Il risultato finale non sarà un burro denso e compatto ma più una tahina.

Varianti della ricetta del burro di semi di zucca

Se volete utilizzarlo come insaporitore o crema da spalmare, potreste aggiungere delle spezie come la curcuma, il pepe o la cannella. Ovviamente molto dipende dall’uso che ne farete. Ottima anche l’aggiunta di sale, per ottenere un burro salato molto gradevole da gustare sul pane.

Nel caso ci fosse bisogno di aggiungere olio, oltre a quello di semi di girasole, potrebbe andar bene anche l’olio di cocco.

Come sgusciare i semi di zucca

La ricetta per la preparazione del burro è di per sé molto semplice. Tuttavia, se non si acquistano i semi di zucca già decorticati, la fase preparatoria può essere un po’ impegnativa. Non difficile, ma un po’ lunga. Il modo più semplice per sgusciarli è di farli bollire e poi aprire con le mani il loro guscio. Ecco qui di seguito il procedimento spiegato passo per passo:

  • pulite la zucca
  • estraete i semi dalla polpa
  • lavateli per bene
  • fateli asciugare su una superficie di lavoro piana o una grande teglia da forno
  • passateci sopra un mattarello per cominciare a rompere i gusci
  • riscaldate una pentola d’acqua
  • versate i semi di zucca quando bolle
  • fateli bollire per circa 5 minuti, o comunque fino a quando la maggior parte dei gusci non sarà caduta
  • filtrate al setaccio
  • trasferite i semi su una superficie rivestita di carta assorbente 

Burro di semi di zucca

Ora che avete preparato i vostri semi di zucca, potete procedere con la preparazione del burro.

Burro di semi di zucca con il Bimby

Se avete il Bimby, ovviamente potete prepararlo utilizzando questo elettrodomestico. Gli ingredienti sono gli stessi della ricetta tradizionale. Vediamo poi come procedere:

  • versate nel boccale del Bimby i semi
  • tritateli per 10 di sec a vel 7
  • spatolate
  • aggiungete un pizzico di sale
  • continuate a tritare ad intervalli di 10-15 sec ciascuno con vel 7 e 8.
  • raccogliete con la spatola ciò che rimane sulle pareti riportandolo sulla parte centrale del boccale dopo ogni tritata
  • ripetete l’operazione fino a quando non otterrete una crema della giusta consistenza
  • aggiungete dell’olio di semi di girasole e frullate per altri 10 sec a vel 7 se l’impasto dovesse risultare troppo secco e poco umido

Conservazione del burro di semi di zucca

Una volta preparato va trasferito in barattoli sterilizzati e a chiusura ermetica. Si conserva in frigorifero per evitare che irrancidisca.

Dura massimo un paio di settimane. Va usato a crudo e mai per cucinare. In questo secondo caso, perderebbe infatti aroma e proprietà.

Come usare il burro di semi di zucca

Si utilizza crudo, al naturale, come crema spalmabile su pane e fette biscottate. Ma è adatto anche come abbinamento a fette di frutta come mela e pera, oppure in pinzimonio con verdure come sedano, carote e finocchi, per rendere più stuzzicante uno spuntino sano, veloce e originale. Inoltre, lo potete aggiungere a frullati e smoothie nonché per condire i pancake.

In pratica si può utilizzare alla stessa maniera in cui normalmente si utilizza il burro di nocciole o, il burro di pistacchi o il burro di avocado.

Burro di semi di zucca

Ed è ottimo anche per mantecare pasta o riso, per dare un po’ di sapore in più all’impasto di pane, pizze e focacce, ed anche per arricchire la farcitura di un sandwich al posto della ben più calorica maionese.

Controindicazioni del burro di semi di zucca

Non esistono particolari controindicazioni al suo consumo, perché sono abbastanza rari i casi di allergia nei confronti di questo alimento.

Tuttavia, è sempre bene però non esagerare con il consumo in quanto, esagerando con la quantità, si potrebbero accusare problemi di stomaco, mal di testa, vampate di calore o disturbi gastrointestinali.

È perfetto per vegetariani e vegani, nonché per soggetti intolleranti a glutine e lattosio.

Altre informazioni

Sulla zucca ecco altri articoli che potrebbero interessarvi:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button