Animali

Animali con la T: sai quali sono?

L'elenco degli animali i cui nomi cominciano con la lettera T

Quali sono gli animali con la T? Molto probabilmente, ti sarà venuto subito in mente la tigre. Ma ce ne sono moltissimi altri. Alcuni ovvi, come la tartaruga e il topo, altri noti ma che difficilmente vengono subito in mente, come le termiti, il tonno e il tucano. E poi ce ne sono di davvero poco noti e anche di molto curiosi.
Scopriamoli tutti in questo articolo utile per soddisfare la curiosità dei grandi e per stuzzicare quella dei più piccoli.

Animali con la T: sai quali sono?

Animali con la T: i cani

Iniziamo il nostro elenco degli animali i cui nomi cominciano per “T” dai cani. Vediamo alcune razze.

  • Taigan: razza levriera di taglia media proveniente dal Kirghizistan. Con un mantello lungo e morbido, questo cane può presentarsi nero, grigio, nero e bianco, marrone e giallo e bianco. Ha spesse orecchie cadenti, coperte da una lunga e morbida pelliccia ondulata. All’estremità della coda presenta un anello le cui vertebre di base sono unite
  • Tibetan terrier: proveniente dal Tibet, è un cane da compagnia, molto allegro, attivo e vivace. Con una struttura compatta, ha una testa folta e grandi occhi scuri
  • Tosa Inu: di origine giapponese, un cane con struttura robusta e massiccia, ma comunque agile e atletico. Di colore rossastro, il pelo è duro e folto. Ha occhi e orecchie piccoli. È un canale fedele e paziente, piuttosto calmo che ben sopporta la solitudine. Abbaia poco
  • Telomian: razza antichissima, originariamente impiegata come cane da caccia. Allegro, agile e molto vivace, è un ottimo cane da compagnia che si adegua benissimo alla vita in appartamento
  • Teddy Roosvelt Terrier: piccolo terrier da caccia dalla struttura muscolosa. Intelligente e fedele, è un cane che risponde bene all’addestramento. Molto energico, è vivace e giocherellone
  • Terranova: cane da lavoro di grandi dimensioni
  • Thai Ridgeback: di origine thailandese, è uno dei pochi cani che presenta una cresta di pelo sul dorso che è rivolta in senso contropelo
  • Terrier giapponese: razza canina che ha avuto origine da alcuni esemplari di Fox Terrier a pelo corto
  • Terrier boemo: originario della Repubblica Ceca, un cane che fa parte del gruppo dei terrier

Animali con la T: i gatti

Ecco ora un paio di esempi di gatti.

  • Turco del lago di van: proveniente dalla Turchia, un gatto di stazza grande e corporatura robusta. La coda è ricoperta di pelo e i grandi occhioni, in genere, sono azzurri
  • Tonchinese: di origine canadese, questa razza felina ha una testa triangolare con i contorni arrotondati, gli zigomi alti, le orecchie larghe e arrotondate, e il naso piccolissimo. Gli occhi, di colore verde-blu, hanno la forma che ricorda quella di una noce e sono piuttosto inclinati. La coda si assottiglia verso l’estremità

Animali con la T: gli uccelli

Concentriamoci ora sulla categoria dei volatili.

  • Taccola: della famiglia dei corvini, ha un piumaggio nero con sfumature blu sulla testa e grigie a livello della nuca. Rispetto agli altri esemplari della specie, ha un becco piuttosto piccolo. È diffuso soprattutto in Asia e in Europa. Si tratta di un uccello onnivoro, che si nutre sia di semi e frutta, così come anche di piccoli insetti
  • Tortora: uccello grigio con sfumature rosse o marroncine, appartenente alla famiglia dei piccioni. Il tratto distintivo è l’anello nero presente sul retro del collo. Si tratta di un animale gregario e socievole che viaggia spesso in grandi stormi, anche con esemplari diversi. Diffusa in Europa e in Medio Oriente, la tortora predilige i boschi e le zone poco frequentate dall’uomo
  • Tucano: uccello molto diffuso in sud America, che presenta caratteristiche particolari e chiaramente identificative. In primis, il grande becco giallo-arancione, con una macchia nera sull’estremità. È tutto nero, eccetto il viso che è bianco, con cerchi blu attorno agli occhi
  • Tacchino: gallinaceo americano poi importato in Europa. Si tratta di uno degli animali della fattoria tra i più diffusi. Ha il corpo scuro e la testa colorata
  • Tarabusino: uccellino che si riconosce per il suo caratteristico canto
  • Tordo: famiglia di uccelli di cui fanno parte il Tordo bottaccio (Turdus philomelos) e il Tordo sassello (Turdus iliacus)

Animali con la T: gli insetti

Per quanto riguarda gli insetti, ricordiamo.

  • Termite: insetto alato dalle mandibole molto forti e robuste che divora il legno. Tra i parassiti, viene considerato fra quelli più infestanti e distruttivi
  • Tarlo: piccolo insetto che si nutre della polpa del legno
  • Tafano: simile ad una mosca grande, vive in zone umide e paludose. La sua puntura è piuttosto dolorosa e può provocare reazioni allergiche anche gravi
  • Tarantola: ragno peloso che può raggiungere i 30 centimetri. Nonostante la sua fama spaventosa, solo in rari casi il morso di una tarantola è velenoso
  • Pulce: minuscolo insetto privo di ali che si nutre del sangue degli uccelli e dei mammiferi sui quali si attacca

Animali con la T: i pesci

Vediamo ora quali sono le varie specie di pesci che cominciano per T.

  • Tonno: della famiglia Scombridae, presenta un corpo ovoidale e allungato, bianco-azzurro sulla corazza, e con ventre e fianchi grigi con macchie argentate. Nuota velocemente
  • Tanuta: pesce dal corpo ovale con occhi grandi e bocca piccola. Ha una sola sola pinna dorsale e può raggiungere i 50 cm di lunghezza. Di solito vive sulle secche rocciose nei fondali ad un profondità di minimo 15 metri
  • Tinca: pesce d’acqua dolce diffuso in Europa che riesce a vivere senza particolari problemi nelle acque ferme e con poco ossigeno. Ha un corpo tozzo ricoperto da squame gialle e verdastre. Gli occhi sono rossi
  • Tracina raggiata: pesce molto grande con testa tozza. Dietro ad ogni occhio c’è una placca ossea ricoperta da due crestine; e poi, nella parte centrale della nuca, un’altra placca dotata sempre di crestine che si irradiano creando una sorta di ventaglio. Di colore bruno-giallastra, presenta macchie nere su tutto il corpo
  • Totano: mollusco cefalopode diffuso nel mediterraneo, nell’oceano Atlantico-Orientale e nel mare del Nord. Ha un corpo allungato a cui sono attaccati vari tentacoli ricoperti da numerose ventose
  • Tartufo nero: mollusco che vive sui fondali fangosi, sabbiosi o ricoperti da detriti. Ha una conchiglia molto robusta e di forma tondeggiante, mentre l’interno è lucido e bianco
  • Tordo nero: pesce dalla testa grossa e il corpo allungato che presenta, al centro di ogni squama una macchia azzurra. Diffuso nel Mediterraneo occidentale, vive nelle praterie di Posidonia o attorno alle rocce
  • Trota: pesce d’acqua dolce molto ambito dai pescatori per la bontà delle sue carni
  • Tridacna: grossa ostrica d’acqua salata
  • Trigone: specie di razza che presenta sulla coda un aculeo seghettato e velenoso che può causare ferite anche mortali
  • Triglia: pesce osseo dal corpo allungato, dotato di una bocca piccola che riesce a protrarre e dalla cui estremità si diramano due barbigli che gli servono per cercare cibo sui fondali
  • Tursiope: cetaceo della famiglia dei Delfinidi, è il più noto dei delfini, oltre che l’unico a sopravvivere in cattività
  • Tritoni: anfibi simili a lucertole, dotati di una grande coda con lamina natatoria
Animali con la T: il tonno
Qual è il primo pesce che vi viene in mente con l’iniziale t? Il tonno è un serio candidato

Animali con la T: i mammiferi

Passiamo ora alla categoria dei mammiferi.

  • Tapiro: della famiglia dei Tapiridi, è diffuso in America centro-sud e nel sud-est asiatico. Si tratta di un animale dalla corporatura robusta e tondeggiante, con la testa più piccola in proporzione al resto del corpo. È facilmente identificabile per via della corta proboscide. Di solito è un animale solitario e territoriale al punto che può manifestare atteggiamento aggressivi anche nei confronti dei suoi simili
  • Talpa: mammifero che scava lunghe gallerie sotto terra. Essendo abituato alla poca luce, non ha una vista molto sviluppata, che però compensa con udito e olfatto ottimi
  • Toporagno: piccolo mammifero che somiglia sia al topo che alla talpa. Presenta un muso lungo e appuntito, e ha una morbida pelliccia
  • Tricheco: grosso mammifero marino dal corpo pieno e tondeggiante, i cui tratti distintivi sono i baffi e le zanne bianche. Di colore rosa-marroncino, la sua pelle è piuttosto rugosa. Vive perlopiù sdraiato sui ghiacci e poi nuota in acqua per andare alla ricerca di cibo, ovvero piccole creature acquatiche
  • Toro: il maschio della mucca che, se castrato, prende allora il nome di ‘bue’
  • Tasso: mustelide diffuso in Europa e in Asia, che predilige le zone boschive. Ha un caratteristico muso a strisce bianche e nere, e si nutre principalmente di insetti, cereali, frutta e carne di animali morti. In inverno va in letargo
  • Tarsio: piccolo primate asiatico che può raggiungere i 15 cm di lunghezza del corpo. La coda è lunga circa 20 cm. Rispetto al corpo, presenta occhi e mani grandi
  • Tenrec: mammifero del Madagascar che somiglia a ricci e toporagni
  • Topo domestico: piccolo roditore appartenente alla famiglia dei Muridi che si distingue dal ratto fondamentalmente per le dimensioni (un topo domestico va dai 3 ai 10 cm, mentre un ratto dai 13 ai 27 cm). Molto intelligente, è facilmente addomesticabile tanto da poter divenire un animale da compagnia
  • Tigre: grosso felino dal caratteristico mantello a strisce nere e arancioni, noto per le sue abilità da cacciatore. Per la sua agilità, potenza e istinto, si trova all’apice della catena alimentare. Un esemplare maschio può arrivare a un metro e mezzo di altezza e pesare 300 Kg. Quando corre, sfiora i 70 Km/h. Vive nelle savane, nelle foreste tropicali, nelle praterie e nelle paludi di mangrovie

Animali con la T: i rettili

Parlando di rettili, a tutti verrà subito in mente la Tartaruga, con una “corazza” protettiva che si chiama carapace. Di tartarughe ve ne sono di varie specie e dimensioni.

In generale, le tartarughe vengono divise in 2 sottordini:

  • Cryptodira: il gruppo più numeroso di cui fanno parte le tartarughe terrestri, marine e gran parte di quelle d’acqua dolce
  • Pleurodira: tartarughe d’acqua dolce

Un altro rettile con la T è il tomistoma: della stessa famiglia dei coccodrilli, è diffuso nel Sud-est asiatico. Lungo 4-5 metri, ha un corpo affusolato e una coda muscolosa. Gli esemplari adulti possono arrivare a pesare fino a 200 kg! La colorazione è bruno-grigiastra, con striature nere sia sul corpo che sulla coda

Animali con la T in inglese

Passiamo ora alla lingua inglese, e vediamo quali sono gli animali che cominciano con la lettera T.

  • Tiger: tigre
  • Tortoise: tartaruga
  • Taurus: toro

Approfondimenti su animali domestici e non

Potrebbe interessarti anche:

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness di cui è appassionata anche nella vita quotidiana, ed il benessere naturale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sullo stesso argomento
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio