Rimedi naturali

Antistaminico naturale, tutti i rimedi che la natura ci offre per dire basta all’allergia 

Alla scoperta dei rimedi naturali utilizzati come antistaminico

La stagione primaverile, che porta con se giornate più lunghe e più miti, non è da tutti gradita ed ben accolta. È proprio questa, infatti, la stagione peggiore per chi soffre di allergia.
Le forme stagionali sono più diffuse in primavera e, anno dopo anno, colpiscono un numero sempre maggiore di persone, ma esiste un rimedio per alleviarne i sintomi: l’antistaminico naturale!

Antistaminico naturale, tutti i rimedi che la natura ci offre per dire basta all’allergia 

Cos’è l’allergia

L’allergia è una reazione del sistema immunitario che dà una risposta “esagerata” nei confronti di un agente esterno, chiamato appunto allergene, e che viene riconosciuto come potenzialmente nocivo.

Possono essere stagionali e di solito riguardano i pollini. Ma ci sono anche allergie alimentari e da contatto, che sono indipendenti dalle stagioni.

I sintomi dell’allergia

I sintomi possono interessare occhi, pelle, apparato respiratorio e digerente. La gravità della reazione dipende dal grado.

I sintomi più comuni sono:

  • congestione nasale
  • starnuti
  • congiuntivite
  • prurito a gola, palato e orecchie
  • difficoltà respiratorie
  • rash cutaneo

Allergia e antistaminici

Il modo per non avere una reazione allergica è evitare il contatto con l’allergene, ma non sempre ciò è possibile.

Per alleviare i sintomi può essere usato un farmaco antistaminico che riduce la produzione dell’istamina rilasciata dall’organismo del soggetto allergico.

Questi farmaci non sono però privi di effetti collaterali quali sonnolenza, senso di confusione, secchezza delle fauci, nausea e vomito, problemi di minzione.

Antistaminico naturale: cos’è

Alcuni alimenti e piante possono inibire la produzione di istamina dal parte del corpo e per questo sono detti antistaminici naturali.

L’antistaminico naturale rappresenta poi un aiuto concreto fondamentale nel periodo precedente a quello in cui si è più a contatto con gli allergeni. Prepara infatti l’organismo a reagire in maniera migliore di fronte ‘all’attacco nemico’.

Vantaggi dell’antistaminico naturale

L’antistaminico naturale non è un farmaco e, come tale, non provoca gli effetti collaterali collegati (sonnolenza, senso di confusione, secchezza delle fauci, nausea e vomito).

Inoltre, non causa assuefazione e può essere somministrato anche per lunghi periodi.

Antistaminico naturale,

Quali sono gli antistaminici naturali

Una delle sostanze naturali che contrastano la produzione dell’istamina è la quercetina. Si tratta di un flavonoide contenuto in diversi tipi di piante.

Tra le sue proprietà, in particolare è in grado d’inibire il rilascio di istamina e diminuire i livelli di leucotrieni pro-infiammatori.

In commercio si trovano integratori alimentari a base di questa sostanza. Attenzione: potrebbe interferire con l’azione di anticoagulanti e antiaggreganti piastrinici.

Anche gli acidi grassi essenziali Omega 3 riescono a ridurre le reazioni allergiche attraverso le loro proprietà antinfiammatorie. Fonti principali: salmone,noci, semi di canapae olio di semi di lino.

Pure la Vitamina C è considerata un vero e proprio antistaminico naturale. Infatti ha azione diretta di riduzione del rilascio di istamina da parte dell’organismo e inoltre migliora la microcircolazione favorendo la vasodilatazione, essenziale in caso di allergie.

Alimenti più ricchi di vitamina C sono: arance, peperoni, carote, broccoli, cavolfiori, fragole, spinaci, limoni, pompelmo, kiwi, pomodori, lattuga e banane. Per un effetto più efficace meglio assumere un integratore naturale.

Alimenti e bevande che inibiscono l’iperproduzione d’istamina come:

  • Rooibos. Conosciuto come tè rosso africano, il rooibos è considerato un efficace antistaminico naturale. Il suo potere antistaminico è possibile grazie all’elevato contenuto di antiossidanti e di sostanze antinfiammatorie. Se ne consiglia l’assunzione di almeno 3 tazze al giorno.
  • Tè verde. Tra le sue infinite proprietà benefiche, il tè verde è anche un antistaminico naturale. Per ottenere benefici occorre berne almeno 3 tazze al giorno senza zucchero.
  • Aceto di mele. Antistaminico naturale di facile assunzione, l’aceto di mele risulta infatti molto efficace assumendo per quattro giorni consecutivi tre bicchieri di un preparato costituito da due cucchiaini di aceto di mele diluiti in un bicchiere d’acqua.

Tra le varie piante che diminuiscono l’istamina troviamo:

  • Perilla. Vari studi hanno dimostrato che la perilla e i suoi estratti riescono ad abbassare i livelli di istamina, modulando così le reazioni allergiche. Viene utilizzata sia per le allergie stagionali (pollini, graminacee…) che per altri sintomi come eczemi, dermatiti, orticaria. Venduta sotto forma di perle o capsule, va assunta 1-2 volte al giorno secondo la posologia indicata dal produttore. È controindicata in caso d’ipersensibilità nota alla pianta, in gravidanza e durante l’allattamento.

Antistaminico naturale,

  • Camomilla. Oltre ad essere una bevanda rilassante è anche un ottimo antistaminico naturale. Una tazza al giorno di camomilla aiuta a contrastare l’allergia. Con l’infuso di camomilla si possono poi fare impacchi per lenire gli occhi arrossati. Risultati più immediati, sempre nel caso di impacchi, si ottengono utilizzando l’olio essenziale di camomilla (3 gocce di essenza diluite in 500 ml di acqua).
  • Ortica. Contenendo quercitina, anche l’ortica è un antistaminico naturale che agisce in modo piuttosto veloce. È possibile assumere l’ortica sia sotto forma di decotto o capsule. Controindicata per chi assume farmaci per abbassare la pressione e alle donne in gravidanza.
  • Liquirizia. Nota soprattutto per le sue proprietà antinfiammatorie, protettive della mucosa gastrica, espettoranti e ipertensive, in realtà aiuta anche come antistaminico naturale. La liquirizia è però sconsigliata nei soggetti che assumono diuretici, lassativi, antinfiammatori (sia FANS che steroidei), antiaritmici, contraccettivi orali e insulina.
  • Basilico. Considerato un vero e proprio antistaminico naturale, il basilico viene utilizzato in maniera topica sotto forma d’infuso per dare sollievo alle eruzioni cutanee dovute alle allergie. Preparazione: 30 gr di foglie di basilico essiccate per 1 l d’acqua, lasciate in infusione dopo la bollitura finchè tiepido.

Antistaminico naturale: ribes nero

Molto efficace, è un cortisone naturale, perchè stimola la produzione di cortisolo, un ormone che agisce sul sistema immunitario e contrasta l’istamina.

La reazione allergica, con il ribes nero, viene quindi bloccata o rallentata. Il rimedio erboristico più usato è in forma di gemmoderivato di ribes nigrum in gocce da prendere in modo preventivo, e quindi i mesi antecedenti all’arrivo della stagione allergica.

È efficace, sia nei casi di allergia ai pollini, ma anche nelle allergie ad acari e polvere. Adatto anche ai bambini, non ha particolari controindicazioni. Se ne sconsiglia l’assunzione in gravidanza e allattamento.

Antistaminico naturale per il prurito

A seconda della reazione allergica, i sintomi saranno più o meno intensi e possono colpire diverse parti del corpo. Eczema e orticaria sono reazioni comuni, ma è consigliabile utilizzare piante con potenziale antiallergico, che verranno prese internamente, in particolare per drenare il fegato.

Consultate sempre un erborista o un naturopata esperto prima di lanciarvi con la terapia:

  • Cardo mariano (Silybium marianum). Potete prendere l’infusione di semi o di foglie. Dosi: 1 cucchiaio di semi per 1 tazza di acqua fredda. Fate bollire per 5 minuti e poi lasciate in infusione per 10 minuti. Infuso di foglie: 1 cucchiaio di foglie per 1 tazza, da lasciare in infusione per 10 minuti. Bevete massimo 3 tazze al giorno prima dei pasti per 3 settimane.
  • Desmodium (Desmodium adscendens). Potete prendere una tazza di decotto (10 gr per 1 l d’acqua con 15 minuti d’infusione), da bere 2-3 volte al giorno prima dei pasti. Si può trovare in fiale (1 fiala al giorno prima dei pasti) per 3 settimane.
  • Ortica (Urtica dioïca). Solo infuso da preparare con 1 cucchiaio di foglie di ortica essiccate per 1 ciotola per 10 minuti. Assumetene 3-4 tazze al giorno per 3 settimane.

Altri antistaminici naturali sono delle piante come:

  • Dragoncello. Questa pianta aromatica contiene cumarina, una sostanza che diminuirebbe il rilascio di istamina. Inoltre, il dragoncello è ricco di flavonoidi che permetterebbero di combattere i sintomi dell’allergia come il prurito. Usatelo come condimento.
  • Moringa. Questo albero tropicale chiamato anche “albero della vita” è originario dei piedi meridionali dell’Himalaya. Le foglie di moringa sono un concentrato di quercetina per diminuire il fastidio. Potete assumerla in capsule.

A livello locale, diverse piante antistaminiche possono essere utilizzate come cataplasma contro il prurito.

  • Camomilla romana (Anthemis nobilis). Applicate sull’orticaria degli impacchi caldi oppure come spray. Si fanno bollire per 3 minuti 50 gr di capolini secchi in 1 l’acqua fredda e poi si lascia in infusione per 10 minuti.
  • Nasturzio (Tropaeolum majus).Uso esterno: 20 gr di semi, 20 gr di foglie, 20 gr di fiori in 1 l d’acqua. Fate bollire per 5 minuti, lasciate in infusione per 10 minuti. Applicate come lozione per capelli dopo aver lasciato raffreddareo, in caso di prurito del cuoio capelluto.
  • Piantaggine lanceolata (Plantago lanceolata). Applicate localmente il succo delle foglie, o un cataplasma di piante appena schiacciate.

Antistaminico naturale per orticaria

L’orticaria si manifesta con gonfiore e pelle rossa e provoca un intenso prurito. Può verificarsi in caso di alimenti, farmaci o cosmetici a cui si è allergici.

Si consigliano alimenti e piante aromatiche e piante officinali contenenti quercetina, che riescono a ridurre il rilascio di istamina. In particolare bere tè verde, che contiene catechina, che blocca la formazione di istidina, un componente dell’istamina. Per sfruttare le virtù antistaminiche del tè verde, non lasciatelo in infusione per più di 5 minuti in acqua a non più di 70°.

  • basilico
  • ginkgo biloba
  • camomilla
  • echinacea
  • finocchio
  • té verde
  • capperi
  • spirulina
  • liquirizia
  • broccoli
  • aglio

antistaminico naturale

I sintomi possono essere alleviati anche dall’omeopatia. Attenzione: adatta solo per bambini oltre i 6 anni e adulti. In caso di manifestazioni cutanee di allergia provare Dulcamara 7CH, Urtica urens 9CH, Apis mellifica 15CH, Istamina polmonare 15CH.

Antistaminico naturale per rinite allergica

Per l’allergia con sintomi come il naso che cola, sinusite e starnuti si può ricorrere:

  • Spirulina. Grazie ad un pigmento naturale chiamato ficocianina ha proprietà antinfiammatorie e antistaminiche. La spirulina aiuta a ridurre la rinite allergica e le secrezioni nasali. Uno studio della Eskisehir Medical University in Turchia ha dimostrato i suoi effetti benefici sulla rinite allergica. In polvere, può essere mescolata ad una bevanda, ad esempio succo di limone, succo di kiwi, dolcificati da sciroppo di agave. Associata ad alimenti ricchi di vitamina C permette una migliore assimilazione del ferro presente nella spirulina. In scaglie, può essere abbinata a formaggio fresco, sardine, succo di limone e aglio oppure si può condire l’insalata per gustarne il sapore iodato e la croccantezza.
  • Ananas. Anche l’ananas è un antistaminico naturale, perchè ricco di bromelina, un enzima che si ritiene aiuti a combattere il raffreddore da fieno e le reazioni allergiche come la sinusite.
  • Astragalo. È una delle piante regina della farmacopea cinese. L’astragalo ha un alto contenuto di vitamina C, vitamina A e vitamina E. Aiuta a sostenere e rafforzare il corpo. Uno studio suggerisce che l’assunzione di 160 mg di astragalo 2 volte al giorno ridurrebbe gli starnuti e il naso che cola negli individui che soffrono di allergie stagionali. In polvere può essere usato come decotto, oppure mescolato a succhi di frutta e frullati.

Antistaminico naturale per occhi

Per dare sollievo alla congiuntivite allergica e alleviare i sintomi delle allergie stagionali può essere utile:

  • Olio essenziale di dragoncello: anti-infiammatorio e antiallergico, l’olio essenziale di dragoncello riduce il rilascio di istamina ed è quindi raccomandato in caso di febbre da fieno e occhi che lacrimano. Riduce anche gli attacchi di tosse.
  • Olio vegetale di nigella: antistaminico naturale, la Nigella rafforza il sistema immunitario. È efficace per i problemi respiratori causati da allergie.
  • Timo: potente stimolante del sistema immunitario, il timo aiuta a decongestionare le vie respiratorie.
  • Ortica: contiene grandi quantità di vitamina C e quindi aiuta a contrastare l’affaticamento causato dalle allergie. Inoltre, è antinfiammatorio, antiallergico e immunostimolante.
  • Aceto di sidro: grazie alle sue proprietà antistaminiche e antinfiammatorie, l’aceto di sidro è uno degli ingredienti naturali da avere sempre a casa per alleviare le allergie. Aiuta anche a liberare i seni paranasali.
  • Tè verde: contenente catechine, il tè verde è uno degli alimenti naturalmente antiallergici che limita il rilascio di istamina. Se ne possono fare delle compresse da appoggiare sugli occhi.
  • Camomilla: lenitiva, la camomilla aiuta a ridurre il rossore e il gonfiore degli occhi causato dalle allergie stagionali. Anche sotto forma di impacchi da appoggiare sulle palpebre.

Antistaminico naturale per allergia al gatto

Per pria cosa aumentate le difese del sistema immunitario così sarà più facile neutralizzare efficacemente gli attacchi delle proteine responsabili delle reazioni allergiche.

Per aumentare l’immunità l’echinacea è la pianta più efficace. Presa in forma di tintura madre, aiuterà il sistema immunitario a tornare al funzionamento ottimale in poco tempo.

L’ortica aiuta a curare le allergie che si manifestano con arrossamenti ed eruzioni cutanee legate all’esposizione al gatto e alla sua saliva. Questa infatti è la sostanza che contiene la proteina che scatena la reazione allergica. Impacchi, infusi e capsule a base di ortica possono ridurre notevolmente l’intensità della reazione.

Una combinazione di piante tropicali contenenti luffa, una spugna vegetale, disponibile in gocce, compresse o spray nasale, è un’alternativa interessante per il trattamento delle allergie. Questa miscela riduce il prurito e la secrezione dagli occhi e dal naso scatenate dalla presenza del gatto e può essere utilizzata a piacere senza effetti collaterali.

Prevenzione delle allergie con gli antistaminici naturali

Completiamo l’elenco degli antistaminici naturali con alcuni consigli per prevenire l’allergia.

  • Non uscire appena prima di un temporale e per le 3 ore successive
  • Indossare occhiali da sole molto coprenti
  • Indossare una maschera protettiva filtrante
  • Chiudere sempre i finestrini dell’auto
  • Dotare il climatizzatore dell’auto di filtri anti polline
  • A inizio stagione pulire bene i filtri del condizionatore di casa

Altri rimedi naturali

Se vuoi sapere come risolvere altri disturbi in maniera naturale, puoi leggere:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close