Ortoterapia: coltivare la terra per coltivare se stessi

di Elle del 20 marzo 2016

Ortoterapia scopriamo perchè imparare a coltivare la terra fa bene anche a noi stessi

Chiunque abbia avuto l’opportunità di coltivare e veder crescere i prodotti della terra può testimoniare quanto possa essere benefico a livello psico-fisico prendersi cura di un orto.

Questi effetti positivi possono presentare un aspetto terapeutico a vantaggio anche di coloro i quali soffrono di disturbi di diverso tipo.
Si parla a tal proposito di terapia orticolturale per indicare un metodo riabilitativo del disagio e della disabilità che rientra tra le cosiddette terapie occupazionali.

La ortoterapia può rappresentare a pieno titolo uno spazio terapeutico che consente a soggetti con disabilità mentali o fisiche di ritrovare un luogo sereno e tranquillo con cui confrontarsi, in armonia coi ritmi dolci e antichi della terra.

SPECIALE: Musicoterapia, che cos’è e che benefici apporta

Con la terapia orticolturale si punta a favorire l’attività fisica e a rafforzare l’autostima attribuendo al soggetto un ruolo realmente produttivo. Degno di rilievo è, inoltre, l’aspetto relativo alla socializzazione e all’inserimento in un gruppo finalizzato allo svolgimento di una comune attività.

Ristabilendo un autentico contatto con la terra e con la natura si forniscono all’individuo anche abilità e competenze che rafforzano la sua percezione di autoefficacia inducendo un circuito positivo che non può che supportare il soggetto in una migliore riuscita personale.

SCOPRI COME FARE: l’orto sinergico 

Imparare le tecniche di coltivazione della terra, d’altra parte, può costituire anche un utile strumento di accesso al mondo produttivo per coloro i quali al termine del processo terapeutico e riabilitativo risultare in grado di cimentarsi con una vera e propria attività lavorativa.

Libri suggeriti sul tema dell’ortoterapia

Ecco altri approfondimenti per riappropriarsi del nostro rapporto con la natura:

{ 1 comment… read it below or add one }

Noberasco maggio 10, 2012 alle 4:10 pm

È propio così, la natura forma parte di noi stessi, prendersene cura ci fa essere migliori persone, anche perchè ingerire alimenti biologici è sano per la nostra salute. Corpore sana in mens sana, sarebbe propio il caso di dire :-)))

Rispondi

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *

{ 3 trackbacks }