Cura e protezione al naturale delle labbra

di Alessia del 10 ottobre 2018

Le labbra meritano cure ed attenzioni poiché sono continuamente esposte agli agenti atmosferici e sono particolarmente sensibili. Scopriamo quindi come risolvere i piccoli problemi quotidiani e quale make up adottare per una bocca sempre smagliante.

Cura e protezione al naturale delle labbra

Problemi delle labbra

Sono una zona molto delicata del viso. Sono infatti composte da mucosa e cute ed attraversate da molti vasi sanguigni e terminazioni nervose, e sono collegate anche a diversi muscoli.

Non hanno ghiandole sudoripare e le ghiandole sebacee sono poche, proprio per questo sono particolarmente fragili.

Cerchiamo quindi di esplorare le principali problematiche in cui possiamo imbatterci, suggerendovi pratici ed efficaci rimedi naturali.

Perché le labbra diventano viola

Generalmente sono di un colore rosato, più o meno acceso. Quando questo colorito viene a modificarsi è sempre segnale di qualche condizione particolare.

Se assumono un colore violaceo, tendente al blu, si parla di cianosi. A volte questo può capitare quando si trascorre troppo tempo in acqua (ad esempio al mare) o se le temperature sono particolarmente gelide.

In altri casi potrebbe invece essere indice di una riduzione di ossigeno nella circolazione sanguigna e quindi possono esservi problematiche cardiocircolatorie. Nei grandi fumatori questa evenienza tende a capitare con una certa frequenza.

Fra le patologie più frequentemente associate troviamo anemia, infarto, polmonite, bronchite, morbo di Raynaud.

Perché le labbra sono bianche

Se invece ci troviamo di fronte ad un colorito biancastro associato, con molta probabilità, a secchezza, si tratta quasi sicuramente di anemia, carenze vitaminiche o problematiche legate allo stomaco.

Perché le labbra sono rosse

Nell’immaginario collettivo vengono spesso descritte come rosse, perché sinonimo di bellezza e giovane età. L’essere pieni di vita e sani, stimola il desiderio. Per questo i rossetti di tutte le marche propongono sempre le nuance di rosso più o meno acceso e fin dall’antichità questo era il colore con cui le donne si tingevano le labbra.

In realtà, delle labbra di un rosso particolarmente acceso e vivo devono destare sospetto. Difatti è indice di varie problematiche quali infiammazioni (cheiliti), policitemia (aumento dei globuli rossi nel sangue), acidosi. Questa evenienza può presentarsi anche nei casi di avvelenamento da monossido di carbonio.

Perché le labbra diventano nere

L’ evenienza che possano diventare nere deve destare sospetti.Se è solo il labbro inferiore a diventare nero, può trattarsi di polipomatosi multipla dell’intestino tenue.

Se invece notate che compaiono piccole macchioline scure intorno alle labbra, allora potrebbe trattarsi di una malattia ereditaria rara, la sindrome di Peutz-Jeghers.

Perché le labbra si assottigliano

Cambiamo completamente problematiche e vediamo cosa succede quando è la conformazione a subire importanti modificazioni.

Se si assottigliano significa che la vostra pelle sta invecchiando. Generalmente questo accade dopo aver superato i 40 anni, ma si tratta di dati molto relativi, in quanto l’elasticità della pelle è soggettiva.

I muscoli facciali iniziano a cedere e diminuisce anche la tensione della cute. Il risultato è che anche le labbra perdono spessore e appaiono avvizzite. Tutto intorno compaiono anche le prime rughe.

Perché le labbra sono secche

Possono diventare secche quando sono esposte a determinate condizioni ambientali. Freddo e vento le mettono a dura prova, spesso creando anche ferite sanguinanti.

Anche i raggi solari possono influire, così come l’insana abitudine di inumidirsele passandosi continuamente la lingua. Da non trascurare anche l’uso di cosmetici poco affidabili.

Tutte queste condizioni comportano dunque la perdita della parte acquosa e il venir meno della naturale pellicola superficiale protettiva.

Perché le labbra si spaccano?

Quando sono particolarmente secche, il passaggio successivo diventa proprio la formazione di piccole fessure, a volte sanguinanti e molto fastidiose. Si chiamano ragadi o fissurizzazioni.

Perché le labbra si gonfiano?

Un problema molto più serio è legato al gonfiore improvviso. Generalmente questo accade per vari fattori:

  • infiammazioni
  • lesioni
  • traumi
  • allergie (a farmaci o alimenti)
  • punture di vespa o altri insetti

Se si presentano anche altri sintomi quali prurito e difficoltà respiratorie, è sempre bene recarsi da un medico in breve tempo. Potrebbe essere il sintomo di una reazione allergica grave.

Perché le labbra bruciano?

Questa condizione può essere ricondotta ad una patologia infiammatoria, come l’eczema labiale, oppure a carenze di vitamine. In altri casi può essere semplicemente un sintomo secondario di secchezza, spessoaccompagnata da screpolature che, per l’appunto, bruciano.

Cure per le labbra

In che modo quindi possiamo prenderci cura delle nostre preziose labbra per sfoggiare sempre un sorriso perfetto? Oggi in commercio esistono sicuramente tanti prodotti che spesso promettono risultati miracolosi.

In realtà però con pochi ingredienti naturali è possibile risolvere buona parte dei nostri piccoli problemi quotidiani. Vediamo come.

Come curare le labbra secche

Per curarle quando sono secche bisogna scegliere prodotti naturali che vadano a restituire la giusta idratazione.

Via libera quindi al burro di cacao e al burro di karité. Ottimi risultati si hanno anche con la cera d’api o la cera liquida a base di olio di jojoba.

Oppure potete stendere un velo di olio d’oliva, olio di mandorle dolci o olio di avocado.

labbra screpolate

Come curare le labbra screpolate

Gli stessi rimedi naturali usati per la secchezza andranno bene anche per le labbra screpolate. Noi suggeriamo anche di bere molto e di provare a realizzare un esfoliante delicato in casa.

Versate su uno spazzolino da denti a setole morbide un po’ di bicarbonato e un olio vegetale tra quelli suggeriti prima (jojoba, karité) o altri meno conosciuti ma altrettanto efficaci come arganmurumuru, babassu, monoi). Massaggiate delicatamente per eliminare tutte le pellicine superficiali e poi idratate per bene la zona.

Rughe delle labbra: cosa fare?

Con l’avanzare dell’età ecco che compaiono le prime rughette intorno alle labbra, che diventano poi i tipici segni d’espressione, assumendo tratti sempre più definiti. I medici estetici le chiamano ‘codici a barre’. Diffidate di infiltrazioni di acido ialuronico, botox e altre diavolerie estetiche che vi renderebbero simili a bambole gonfiabili plasticose.

Per attenuare i segni del tempo attorno alle labbra bisogna innanzitutto iniziare con una ginnastica facciale antirughe e poi potete completare ricorrendo ad oli antirughe, sebbene sia impossibile fermare l’invecchiamento cutaneo, che un naturale e inarrestabile processo del nostro corpo.

Molto efficace è l’effetto idratante dell’olio di cocco, l’olio di mandorle dolci, l’olio di argan e l’olio di tamanù, per citarne solo alcuni. Anche il miele e la cera d’api sembrano agire come ottimi anti-age.

Ustione delle labbra: cosa fare?

Può capitare di ustionarsi, magari a contatto con cibi o acqua bollente. In questi casi potete ricorrere al classico rimedio della nonna: prendete una patata e tagliatene una fettina, passandola prima sotto l’acqua fresca. Proverete subito sollievo dal dolore.

Per esercitare un’azione antibatterica potete utilizzare anche la calendula o l’aloe vera.

Se avete un po’ di tempo si può preparare un unguento utilizzando l’olio d’oliva e alcuni fiori di camomilla. Scaldate il tutto a bagnomaria per un paio d’ore, filtrate e poi stendete sulle labbra.

ustione labbra

Cosa mettere sulle labbra scottate

Se vi siete addormentate distrattamente sotto i raggi del sole e avete dimenticato di proteggere le labbra con un buona crema solare, potreste esservi scottate. Come si può intervenire in questi casi?

Un buon rimedio fai da te è quello di preparare in casa una crema antinfiammatoria. Mescolate 1 cucchiaio di miele con del gel di aloe vera e stendete l’impacco sulle labbra, lasciando in posa per circa 20 minuti. Poi sciacquate con acqua fredda e concludete tamponando con acqua di rose.

Cosa mettere sulle labbra che bruciano

Un’altra spiacevole evenienza è quella di dover gestire il bruciore dato dai piccoli fissure che si creano quando le labbra sono molto screpolate. 

Oltre ai rimedi già suggeriti per la secchezza e le screpolature, si può pensare di creare un impacco lenitivo, al miele e yogurt.Mescolate i due ingredienti in parti uguali e lasciate riposare per qualche minuto.

In alternativa, anche una noce di burro può aiutare a reidratare la zona colpita. Se invece amate il tea tree oil, rimedio dalle mille sfaccettature, potete stenderne qualche goccia e massaggiare con delicatezza.

Herpes sulle labbra: cosa fare e cosa mettere

Chi di voi non ha mai sofferto di herpes? Questa patologia infettiva è causata dal virus dell’herpes simplex. Comporta la presenza di piccole lesioni e vescicole piene di pus, accompagnate da prurito e bruciore.

Fortunatamente esistono tanti rimedi naturali per l’herpes labiale, di cui vi avevamo già parlato. Innanzitutto provate con del succo di limone: spremetelo su un fazzoletto pulito e poi tamponate delicatamente sulla zona. Il limone porta alla formazione di crosticine, favorendo la guarigione.

Tra gli olii essenziali, notevoli benefici si hanno con il tea tree oil, l’olio essenziale di geranio e quello d’eucalipto. Non dimenticate poi l’azione cicatrizzante dell’aloe vera.

Un rimedio tipicamente casereccio è il latte, con cui potete bagnare un fazzoletto come avete fatto con il succo di limone. Altrimenti provate a strofinare uno spicchio d’aglio sulle vesciche, anche se l’odore e il sapore non saranno dei migliori!

Infine, curate l’alimentazione, prediligendo cibi ricchi di zinco, magnesio, selenio, ferrovitamina C, vitamina D e omega 3

Ragadi sulle labbra: cosa sono?

Una cattiva idratazione o l’azione degli agenti atmosferici possono creare fastidiose ragadi. La cute difatti diventa maggiormente sensibile quando viene privata del suo film idro-lipidico e basta poco per ritrovarsi con le labbra piene di taglietti. Questi tendono a concentrarsi soprattutto agli angoli della bocca, creando anche fastidio quando si mangia.

Come si può intervenire in questi casi? Sarà sufficiente seguire le stesse raccomandazioni che vi abbiamo dato per le labbra screpolate, quindi ricorrere a oli vegetali che sono veri idratanti naturali.

Filler labbra: cos’è

Il filler labbra è un trattamento estetico molto in voga tra i personaggi famosi e non solo. Aiuta a rendere le labbra carnose, attenuando anche le rughe a codice a barre e dando un aspetto più giovanile.

Si basa sulla somministrazione di prodotti, generalmente l’acido ialuronico, mediante punturine locali. Non si tratta di un intervento permanente, in quanto l’acido ialuronico viene riassorbito dal corpo nell’arco di 8-9 mesi.

Questo significa che periodicamente ci si dovrà sottoporre di nuovo al trattamento, per evitare che le labbra tornino alla loro forma originaria.

Anche se si tratta di un trattamento estetico, deve essere verificata prima la possibile allergia alla sostanza iniettata, e ed eventuali infezioni. Per questo deve essere eseguito da un medico esperto in un ambiente idoneo.

In ogni caso, non tutti si sentono di seguire questo trattamento, che mira a ringiovanire le labbra, ma non sempre raggiunge i risultati immaginati dal paziente.

Bellezza delle labbra

Come possiamo prendercene cura senza ricorrere a trattamenti invasivi, ma utilizzando le giuste accortezze? Abbiamo provato a raccogliere alcuni suggerimenti per migliorare il vostro make-up quotidiano.

Come avere labbra carnose

Se le vostre sono troppo sottili e sognate quelle piene di Scarlet Johansson, potete usare alcuni trucchi del mestiere.

Innanzitutto cominciate con uno scrub, per rimuovere le pellicine e risvegliare la circolazione sanguigna. Potete mescolare 1 cucchiaino di miele e 1 di zucchero di canna. Stendetelo con i polpastrelli, sfregando ben bene per 5 minuti, per poi risciacquare con acqua tiepida.Va fatto solo una volta alla settimana per non disidratare le labbra.

Per ottenere un donerà un leggero effetto volumizzante, provate a strofinare dell’olio essenziale di menta, al pari della cannella mescolata all’olio di cocco.

Non dimenticate poi i benefici della ginnastica facciale, utile non solo per le rughe.

Infine prediligete rossetti di colore chiaro ed evitate quelli scuri, che al contrario, tendono a rimpicciolire le labbra. Potete anche valutare l’acquisto di lip gloss brillanti che volumizzano grazie all’effetto lucido.

Completate il tutto con una matita con cui andrete a disegnare il contorno spostandovi di circa 1 mm, senza esagerare. La matita dovrà essere di un tono leggermente più scuro rispetto al rossetto, ma fate attenzione, per non sembrare un pupazzo.

Come avere labbra morbide

Anche in questo caso si consiglia il classico scrub che aiuta a togliere le cellule morte e a rendere liscia e morbida la superficie delle mucose.

Ricorrete al burro di karité, da spalmare varie volte al giorno, e prima di andare a letto. Oppure abbondate con della vaselina. Tutti gli oli dalla funzione idratante sono buoni per ammorbidire le labbra, quindi il tea tree oil, l’olio di mandorle dolci o l’olio di mango.

Come avere labbra perfette

Per avere labbra perfette bisogna seguire un rituale quotidiano e prendersi costantemente cura di questa zona del corpo. Iniziate da un’alimentazione corretta, bevete almeno 2 litri di acqua al giorno e fate il pieno di frutta e verdura di stagione.

Periodicamente effettuate degli scrub leviganti e proteggete sempre le labbra dagli agenti atmosferici, anche durante l’estate. Evitate l’uso eccessivo di cosmetici e, se potete, preferite quelli biologici e a base di ingredienti naturali.

Come avere labbra lisce

Per averle lisce è sufficiente evitare la disidratazione, spesso frutto di cattive abitudini come umettarsi costantemente con la lingua.

Al primo segnale di screpolatura è meglio intervenire con prontezza ricorrendo ai rimedi di cui vi abbiamo già parlato. Questo eviterà che col tempo si formino spaccature e ragadi. Ovviamente prediligete sempre soluzioni naturali e home made a farmaci da banco.

come avere labbra perfette

Cure per chi ha labbra sottili

Se le avete sottili e siete contrarie alla chirurgia estetica, potete ricorrere a piccoli trucchetti che aiutano a migliorare il loro turgore.

Puntate innanzitutto su un rossetto chiaro per la zona centrale che andrete poi a sfumare verso una tonalità più scura negli angoli. Non dimenticate mai di fare qualche esercizio di ginnastica facciale, abbinandoli a scrub leviganti. Potete anche passare un gloss lucido che aiuta a dare l’illusione di maggior volume.

Una bocca sana è sicuramente il miglior modo per attrarre lo sguardo!

Come avere labbra rosa naturali

Averle rosa naturali è indice di salute e bellezza, ma non tutte purtroppo possono vantarle. Come rimediare?

Esistono innanzitutto ingredienti della cucina che aiutano a rinvigorire, seppur per poco tempo, il colorito delle labbra. Parliamo del succo della barbabietola rossa  o dei petali di rosa, da strofinare delicatamente sulla zona.

Ricorrete al miele come balsamo e ricordatevi di mantenerle sempre idratate bevendo molta acqua. Quando sono secche e screpolate tendono difatti ad assumere un colorito più scuro.

Scrub labbra: quando farlo e perché

Abbiamo parlato spesso della necessità di fare uno scrub ed ora vogliamo ricapitolare tutte le situazioni in cui questo si rende utile.

Se le labbra sono secche e screpolate, non perdete altro tempo e procedete subito, di modo che possiate eliminare pelle morta e pellicine.

Lo scrub ne migliora il colore le rende più carnose e morbide, soprattutto se sono sottili. Noterete da subito gli effetti!

Balsamo labbra: quando farlo

Proteggere le labbra con un balsamo dovrebbe essere parte della nostra routine di bellezza per evitare che una zona così delicata possa risentirne.

Basta una giornata di vento o esporsi all’aria condizionata in maniera eccessiva che subito le labbra tendono a disidratarsi, screpolandosi in breve tempo.

Sarebbe buona abitudine applicare costantemente un balsamo naturale (come il burro di karité) prima di andare a letto, prima del rossetto e anche più volte al giorno. Questa è la migliore forma di prevenzione contro arrossamenti, fissure e ragadi labiali.

Labbra: come truccarle

Siamo certe di sapere come truccarle? Quante volte avete incontrato donne con un trucco eccessivamente appariscente che anziché nascondere i piccoli difetti andava proprio ad enfatizzarli? Proviamo a vedere allora caso per caso come muoversi.

Come disegnare le labbra

Vanno disegnate cercando di correggere i piccoli difetti ed immaginando una bocca ideale. Se è piccola si può utilizzare la matita per spingersi di poco oltre il bordo, se al contrario è molto larga e grande, ci si sposterà nella parte interna.

Se invece il labbro superiore è più sottile di quello inferiore, la matita servirà per ampliarne il contorno. Si procede allo stesso modo se avete il problema opposto.

Per la parte centrale, il cosiddetto arco di cupido, si può correggere una V eccessiva o al contrario poco evidente, ridandole la giusta forma.

Cosa mettere sulle labbra prima del rossetto

Il rossetto rappresenta l’ultimo passaggio per un make up che si rispetti. Prima di questo è sempre bene stendere un velo di balsamo o di burro di cacao.

Aspettate che si asciughi e poi procedete con un primer. Questo prodotto aiuta a uniformare il colorito e  prepara la bocca prima del trucco.

Disegnate i contorni con la matita e poi stendete il vostro rossetto. Potete utilizzare anche un pennellino piatto e squadrato se avete abbastanza dimestichezza, prelevando il colore direttamente al rossetto in stick.

Quale rossetto per labbra sottili

Se i colori scuri sono usati per ridimensionare le forme, è meglio evitarli se la vostra bocca è piccola e avete labbra sottili.

Scegliete sempre un rossetto chiaro, un bell’arancione o un rosa ad esempio. Potete anche scegliere un gloss perlato o iridescente che andrete a concentrare sulla parte centrale, per donare volume.

Come truccare labbra sottili

Si parte con la matita, con cui andrete a disegnare un contorno leggermente spostato rispetto al vostro. Fate attenzione a non eccedere troppo per non creare uno spiacevole stacco.

Completate poi con un rossetto ad hoc, come abbiamo appena visto.

Matita labbra: quale scegliere?

Scegliere una buona matita per il contorno della bocca non è così semplice. Dipende dall’effetto che si vuole ottenere. Se avete bisogno di volumizzare bisogna puntare su un colore di pochissime tonalità più scure rispetto a quello del rossetto.

Se invece volete un effetto naturale, potete procedere con una matita dello stesso colore del rossetto.

Di norma bastano pochi colori (massimo 3 o 4) per poter adattare le matite alle varie situazioni: una color carne, una rossa e una scura. Se siete brave potete anche giocare sfumando i contorni verso l’interno, creando giochi di luce.

Quale pennello per le labbra?

Se desiderate stendere il rossetto con un pennello, dovete sceglierlo con le setole non troppo morbide e che sia piatto. Questa forma aiuta a stendere e a uniformare ogni tipo di rossetto, anche quelli in crema.

Se volete, potete anche osare con un pennellino per il contorno, in sostituzione della matita. In questo caso dovrete optare per un pennello a punta e con le setole dure.

Dove comprare stick labbra vuoti

Oggi molte donne si sono avvicinate alla cosmesi biologica e tante provano a realizzare i loro cosmetici fai da te con prodotti sicuri e naturali. Il problema però è sempre quello di dover reperire dei contenitori dove riporre e conservare in maniera corretta il proprio make up naturale.

Nel caso in cui siano necessari degli stick labbra, online si ha solo l’imbarazzo della scelta. Sono tanti i produttori che mettono a disposizione (e a  prezzi anche convenienti), stick di ogni forma e dimensione. Uno fra tanti, lo stesso colosso di Amazon.

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment