Diete

Dieta di febbraio per prepararci in forma alla primavera

I prodotti stagionali da prediligere e tante idee di menù da prendere come riferimento

La dieta di febbraio serve a depurarsi, smaltire i chiletti accumulati durante le feste (se ancora non siete corsi ai ripari subito a gennaio) e a preparare l’organismo in vista dell’ormai imminente primavera.

Dieta di febbraio per prepararci in forma alla primavera

Oltre a seguire una dieta sana ed equilibrata, è importante assumere frutta e verdura di stagione, proteine magre e legumi.

Cosa si intende per dieta di febbraio

Il mese di febbraio viene considerato come un periodo di transizione tra l’inverno che non si è ancora concluso e la primavera che bussa alla porta. Il mese più corto dell’anno, dunque, è il periodo ideale per cominciare a rimettersi in forma in vista della bella stagione, depurando quindi l’organismo e disintossicandolo da scorie e tossine accumulate durante la stagione fredda.

Perché seguire la dieta di febbraio

Come già spiegato, febbraio è il momento più indicato per prepararsi all’arrivo della bella stagione, concedendosi però ancora cibi calorici e sazianti, ci sui si sente la necessità per il freddo che ancora non ci ha abbandonato del tutto.

Seguire la dieta di febbraio serve quindi a:

  • smaltire i chili in eccesso
  • sgonfiarsi (se ancora si sente il peso dei postumi post feste)
  • depurare l’organismo

Dieta di febbraio: cosa mangiare

In generale, per essere sicuri di seguire una dieta sana, è basilare seguire la stagionalità di cibi e prodotti. Ovviamente, a seconda si specifiche esigenze personali, occorre poi anche adattare il proprio regime alimentare.

Verdura

A febbraio, l’orto ci mette a disposizione ancora molte verdure invernali. Nello specifico: carote, bietole, radicchio, catalogna, cavoli, cavolfiori, broccoli e cime di rapa. E poi ancora spinaci, verza, sedano, lattuga, valeriana, indivia e scarola.

A febbraio è ancora possibile trovare finocchi, rape, carciofi e topinambur.

Le verdure a foglia verde sono ricche di vitamine e sali minerali, utili per depurare l’organismo e favorire il regolare transito intestinale.

Molte verdure possono essere consumate crude. Quelle da cuocere andrebbero cotte al vapore per preservarne le proprietà. Come condimento, preferire l’olio a crudo.

Frutta

Nella fase finale dell’inverno, è bene prediligere la frutta ricca di vitamina C, che rinforza il sistema immunitario. Abbondare quindi con arance, mandarini, mandaranci, pompelmi, kiwi e limoni. Ok anche a mele, pere e banane.

dieta di febbraio
Molto importanti in questa stagione gli agrumi.

Fonti proteiche

Oltre a frutta e verdura, non possono di certo mancare le fonti proteiche, da assumere almeno un paio di volte alla settimana, prediligendo quelle magre, come carne bianca (petto di pollo e di tacchino) e pesce azzurro (sgombro, salmone) ricco di Omega 3.

Via libera anche ai legumi, da assumere sotto forma di zuppe insieme a cereali integrali.

Dieta di febbraio: modalità di cottura consigliate

Oltre a preferire i prodotti di stagione, per seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, magari smaltendo anche qualche chiletto di troppo, è anche fondamentale cucinare in maniera sana.

I metodi di cottura da preferire sono:

  • al vapore
  • bollitura
  • alla piastra
  • alla griglia
  • al forno
  • al cartoccio
  • in padella antiaderente ma con pochi condimenti

Inoltre, al posto di condimenti molto grassi e calorici (es. burro e panna), utilizzare olio Evo, aceto e succo di limone. E per insaporire le pietanze, arricchire le ricette con erbe aromatiche e spezie al posto del sale che favorisce la ritenzione idrica.

Dieta di febbraio: esempio menù

Ora che abbiamo visto quali sono i principiali cibi di stagione che abbiamo a disposizione nel mese di febbraio, vediamo alcune idee di menù da replicare o da cui farsi ispirare.

Colazione

Caffè o tè non zuccherati, a cui aggiungere:

  • latte parzialmente scremato + 3 fette biscottate integrali e marmellata senza zucchero
  • yogurt magro + 30 gr di muesli + 1 kiwi
  • latte parzialmente scremato + 5 biscotti secchi + 3 noci
  • yogurt magro + 1 fetta di pane tostato integrale con miele + 5 mandorle

Pranzo

  • 70 gr di pasta integrale + 80 gr di ceci + verdure cotte a piacere
  • 50 gr di riso con radicchio + 100 gr di tacchino alla piastra con contorno di cicoria
  • Zuppa di legumi e farro + 20 gr di parmigiano + 1 mela
  • Hamburger + spinaci + 1 panino integrale
  • 2 uova sode + insalata mista + 1 panino integrale
  • 60 gr di cous cous + 80 gr di lenticchie + bieta

Cena

  • Vellutata di broccoli + 20 gr di formaggi stagionato tipo pecorino e 1 panino integrale
  • Sgombro alla griglia + cavolfiore al vapore + patate bollite e condite con un filo di olio EVO
  • Carpaccio di bresaola con carciofi crudi e succo di limone + 1 panino integrale
  • 150 gr di petto di pollo alla piastra + verdure al forno a scelta + 1 panino integrale
  • 60 gr di cous cous + 70 gr di fagioli cannellini + cicoria ripassata in padella
  • 70 gr di pasta integrale + 80 gr di piselli + carote al vapore

Spuntini

A metà mattina e metà pomeriggio, fare uno spuntino con frutta fresca di stagione: 1 mela, 1 banana, 1 pera, 2 kiwi, 2 clementine o 1 arancia.

Dieta di febbraio per dimagrire

Oltre a scegliere alimenti stagionali, se si desidera perdere peso, la cosa fondamentale è fare attenzione alle porzioni. Il sistema più efficace per dimagrire è il deficit calorico: introdurre meno calorie rispetto a quelle che si consumano. Inoltre, è un’ottima cosa abbinare la dieta ipocalorica ad una regolare attività fisica praticata per almeno mezz’ora ogni giorno.

Altri approfondimenti

Sempre in tema diete, forse ti potrebbero interessare anche questi altri post:

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness e il benessere in generale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio