Piante e fiori

Fiori di stagione: la guida pratica

I fiori tipici di ogni stagione suddivisi mese per mese

Oltre alla frutta e alla verdura, esistono anche i fiori di stagione! In effetti, i fiori hanno una loro stagionalità. Comprare di stagione vuol dire rispettare l’ambiente, godere di prodotti nel pieno della loro maturazione e, non da ultimo, risparmiare qualche soldino. In questa guida passeremo in rassegna i 12 mesi dell’anno e, per ognuno, indicheremo i vari fiori che danno il meglio di sé in quello specifico periodo. Questa è una guida utile per sapere quali sono i fiori da balcone o da giardino in base al mese di fioritura, quali acquistare recisi per fare un regalo o per se, quali scegliere per organizzare un evento, come un matrimonio.

Fiori di stagione: la guida pratica

Fiori di stagione

Quando regalate un bouquet o comprate dei fiori recisi per abbellire la casa, oppure dovete pensare agli addobbi floreali di un matrimonio o di una festa, è quanto mai consigliato scegliere fiori di stagione!

Ci guadagnerà l’ambiente e il vostro portafoglio.

Fiori di stagione: inverno

Di certo, durante la mite primavera e la bella stagione estiva, non c’è che l’imbarazzo della scelta in fatto di fiori.

Ciò però non significa che l’inverno non possa regalare fantastiche fioriture colorate. Esistono infatti piante che, per natura, resistono benissimo alle temperature basse e che addirittura danno il meglio di sé proprio in inverno.

È il caso dei ciclamini e delle viole del pensiero, perenni per nulla delicate e disponibili in vari colori, ma anche il bucaneve e la camelia.

Molte piante hanno delle vistose bacche rosse perfette per dare colore al bouquet del periodo invernale, mentre la poinsettia, detta anche Stella di Natale, è la pianta dai fiori rossi tipica di Natale.

Fiori di stagione
La Stella di Natale è la Poinsettia

D’inverno fioriscono anche la calendula, il gelsomino invernale e la primula. Tra le erbe aromatiche, ricordiamo i fiori della borragine, del cerfoglio e del tarassaco.

Chiudiamo il nostro elenco con la ‘rosa d’inverno’, nome con cui si è soliti indicare l’elleboro, la regina della stagione fredda.

Fiori di stagione: autunno

Se l’autunno è una buona stagione per piantare i bulbi che si schiuderanno in tulipani, giacinti e narcisi da ammirare in primavera, ci sono comunque dei fiori che invece si aprono tra settembre e dicembre.

Ricordiamo il ciclamino, che rimane bello per tutto l’inverno (con l’accortezza di evitare le gelate), il crisantemo, il garofano, l’osmanto e la salvia.

Fiori di stagione: primavera

La regina incontrastata della primavera è la rosa, in tutte le sue numerose varietà e sfumature, che prosegue la sua fioritura fino all’inizio dell’estate.

Con i primi tepori è possibile ammirare, in tutto il loro splendore, l’orchidea, l’ortensia, il mughetto, il narciso e la fresia, ed ancora la viola mammola, il gladiolo, la lavanda, la camomilla, i fiori d’arancio e i lillà.

Fiori di stagione
Splendido bouquet da sposa di primavera

Infine, ci sono anche fiori commestibili che si aprono in primavera, come la cicoria, i fiori di calendula, il rosmarino ed i fiori di zucca.

Fiori di stagione: estate

Tra le varietà di fiori estivi da piantare per ammirare le loro corolle nella stagione calda, ricordiamo i gerani, la calendula e il ranuncolo.

Possono rallegrare sia la casa che il giardino durante i mesi più caldi dell’anno: il giglio, il garofano, la magnolia, la peonia e le rose. Ed ancora, il nasturzio, la begonia, l‘ibisco e la fucsia.

Fiori di stagione di gennaio

Nonostante il clima particolarmente rigido, il mese di gennaio offre già alcune piante fiorite. Il genere più diffuso è quello delle piante da bulbo. Le più diffuse sono:

  • Ciclamino, molto apprezzato per la sua resistenza al freddo e per i suoi fiori colorati che sbocciano proprio in inverno. Si consiglia di proteggerlo dalle gelate notturne e di ripararlo in pianta nei periodi più freddi
  • Tulipani, molto elegante, è rinomato per il suo profumo intenso e dolciastro
  • Narciso, facile da coltivare, in vaso o in giardino, richiede pochissime cure e attenzioni
  • Amaryllis, uno dei più grossi bulbi commercializzati con fioritura invernale. Ogni stelo floreale produce da 4 a 6 corolle con diversi toni di bianco, rosa, rosso, rosa-arancione e salmone, talvolta striati di bianco.
  • Primula, il suo fiore resiste fino a giugno ed è disponibile in tante tonalità, ideale per piccoli vasi.
  • Viola, con una fioritura che dura fino a primavera inoltrata, vanta molteplici colori e sfumature. Perfetta per bordure in giardino e piccole fioriere in terrazzo.
  • Erica, sempreverde perenne impiegata per la decorazione di giardini e terrazzi anche nella stagione invernale. I suoi fiori sbocciano tra l’estate e l’autunno, ma nelle regioni con clima più mite, la fioritura può risultare prolungata ed avvenire anche a gennaio
  • Cavolo ornamentale, colorato e semplice da mantenere sul balcone o in spazi ristretti
  • Elleboro, noto anche come “Rosa di Natale”, fiorisce tra dicembre e gennaio
  • Agrifoglio, molto utilizzato per realizzare composizioni natalizie, è caratterizzato da un verde intenso e da bacche rosse
  • Bucaneve, resiste benissimo alle temperature più rigide, anche sotto zero
  • Amamelide, ad eccezione dell’hamamelis virginiana, tutte le varietà di questa specie fioriscono a partire da gennaio. La particolarità del suo fiore sta nel fatto che prende vita sul ramo ancora spoglio
  • Cactus di Natale, molto resistente, può rifiorire per molti anni nel periodo compreso tra Natale e l’Epifania
  • Daphne, arbusto spontaneo tipico della fascia alpina e subalpina
  • Gelsomino d’inverno, il suo giallo solare dona un assaggio di primavera
  • Rododendro, è noto anche come “Rosa delle Alpi”, per indicare la sua propensione a fiorire col freddo
  • Mahonia, arbusto sempreverde che produce pannocchie color giallo carico costituite da numerosi fiori profumati che sbocciano nel periodo gennaio-febbraio
  • Skimmia japonica, pianta sempreverde originaria dell’Asia centrale e del Giappone, è l’ideale come pianta da balcone invernale sia per la sua crescita lenta che per le sue bacche rosse che resistono sui rami tutto l’inverno
  • Gaultheria procumbens, pianta a fioritura invernale perfetta per realizzare centrotavola natalizi. Caratterizzata da piccoli fiori a campanula, bianchi o rosa, e bacche rosse

Fiori di stagione di febbraio

Nel mese degli innamorati, la rosa la fa sicuramente da padrona in quanto il fiore più diffuso da regalare a San Valentino.

Fiori di stagioneMa a febbraio ci sono molti altri fiori belli da coltivare e da regalare. Ecco  alcuni dei fiori di stagione di febbraio:

  • Anemone, appartenente alla famiglia dei ranuncoli, comincia a fiorire a febbraio e si trova in tanti diversi colori: bianco, rosa, viola, azzurro e rosso. Si dice sia una pianta magica portafortuna
  • Tulipano, elegante e delicato, è il fiore simbolo dell’Olanda. Appassisce abbastanza velocemente ma è di rara bellezza
  • Mimosa, il fiore nelle zone più calde fiorisce già a febbraio, tanto che è al centro di alcune feste di questo mese invernale, come la festa della Mimosa di pieve Ligure.
  • Erica, pianta di brughiera resistente al freddo e al vento, fiorisce in inverno con deliziosi fiori viola raccolti in piccole spighe. Regalate le piantine da mettere sul davanzale!
  • Crocus, uno dei primi bulbi a fiorire, dona eleganza con i suoi calici viola o gialli e lo stelo allungato.
fiori di stagione
Crocus spuntano dalla neve
  • Calendula, conosciuta soprattutto come pianta officinale dalle proprietà calmanti e lenitive, vanta fiori giallo-arancio che assomigliano alle gerbere
  • Ciclamini,
  • Viole del pensiero, di qualunque varietà, è un fiore che ci accompagna durante tutto l’inverno. Basta mantenere umido il terriccio e somministrare regolarmente un fertilizzante liquido per piante da fiore
  • Dalia, nota per la bellezza e i colori dei suoi fiori che possono avere forme diverse (grandi e piccoli, con petali aperti e piatti o arrotolati a nido d’ ape, singoli o in gruppo)
  • Pratoline, molto simili alle margherite, ma più resistenti, fioriscono a febbraio e sono davvero romantiche
  • Ranuncolo, ricco come una rosa e disponibile in tanti colori
  • Fresia, profumatissima, è splendida in bianco o in giallo
  • Cymbidium, classica, elegante e raffinata. Molto particolare la variante verde mela
  • Giacinto, di color blu, bianco o rosa, è sempre profumatissimo

Fiori di stagione di marzo

Nel mese più pazzerello dell’anno, ecco i fiori di stagione di marzo che possono portare colore e allegria in casa o in giardino.

  • Crocus minimus, più comunemente conosciuto come zafferano, è una bulbosa dai fiori ermafroditi, color viola chiaro
  • Fresia, facile da coltivare, regala fioriture abbondanti. In Italia nasce spontanea nella sua variante gialla
  • Giacinto orientale, specie dalle molte varietà di colore, tutte molto profumate e spettacolari. Il blu è il più diffuso, ma esistono anche rosso, rosa, bianco, giallo e arancione
  • Glicine, bellissimo rampicante di origine orientale, perfetto per rivestire i pergolati. I suoi caratteristici fiori lilla cominciano a sbocciare già da marzo, prima ancora delle foglie
  • Primula, già presenti a febbraio, il loro nome fa proprio riferimento alla loro precocità
  • Mughetto, dai deliziosi fiorellini a campanula, è profumatissimo ma velenoso
  • Non ti scordar di me, delizioso fiorellino azzurro spesso confuso con “gli occhi della Madonna”
  • Mimosa, il fiore della donna per eccellenza che viene regalato l’8 marzo. Può fiorire già a fine dicembre ma, nella maggior parte dei casi, la fioritura avviene a inizio marzo regalando fiori raggruppati in infiorescenze a grappoli terminali, colorati di giallo e profumatissimi
  • Forsizia, pianta ornamentale dai fiori giallo intenso, estremamente decorativa e di forte impatto visivo.
  • Margherite, semplici da coltivare sia in terrazza che in giardino, sono il simbolo per eccellenza dell’inizio della primavera
  • Mandorlo, appartenente alla famiglia delle Rosaceae, produce bellissimi fiori bianchi e rosati che sbocciano a inizio primavera
  • Calla, pianta perenne di origine africana caratterizzata da infiorescenze primaverili molto eleganti, ornamentali, a imbuto.
fiori di stagione
Delle magnifiche calle bianche

 

  • Magnolia, nelle sue varietà M. stellata, M. lilliflora, M. soulangeana, regala fiori spettacolari che compaiono prima delle foglie
  • Camelia, produce fiori bianchi, rosa o rossi, con o senza profumazione in base alla varietà. Nelle zone a clima più mite, può iniziare a fiorire già a febbraio
  • Ciliegio, viene spesso coltivato anche come albero da fiore (e non solo da frutto) per la bellissima fioritura caratterizzata da delicati fiori tra il bianco e il rosa
  • Azalea, a partire da marzo sbocciano bei grappoli di fiori dai colori vivaci con sfumature di bianco, rosa, rosso e magenta
  • Biancospino, pianta perenne della famiglia delle Rosaceae, lo si può trovare sia come arbusto che come albero. In primavera regala fiori bianchi
  • Calendula, a partire da marzo, nelle zone a clima mite, produce fiori molto simili a quelli della margherita, con la corolla – semplice o doppia – che può raggiungere i 10 cm di diametro

Fiori di stagione di aprile

È ufficiale, la primavera è ormai entrata a gamba tesa. L’inverno è un lontano ricordo, le giornate sono più lunghe e il clima più mite. La natura si è ormai svegliata ed è una vera e propria esplosione di colori e profumi. Ecco quali sono le piante e i fiori che fioriscono nel mese di aprile.

  • Camelia, con i suoi profumatissimi fiori rosa, bianchi e rossi, incanta per tutta la primavera. La si può coltivare sia in vaso che in piena terra, per realizzare aiuole spettacolari o per trasformare il balcone in un piccolo giardino sospeso
  • Azalea, anche quella coltivata in vaso, regala tantissimi fiori dai colori vivaci (rosa, rossi, bianchi, magenta…)
  • Ciliegio, nelle stradine di campagna è possibile ammirare esemplari di questa pianta ornamentale carichi di un numero pazzesco di piccoli fiori bianchi con sfumature tendenti al rosa. In Giappone la fioritura dei ciliegi è un vero e proprio evento che s festeggia con una tradizione antica, quella dell’hanami, che letteralmente significa appunto ‘ammirare fiori’
  • Mandorlo, come il ciliegio, il mandorlo incanta tutti con la sua candida fioritura dalle leggere sfumature rosa. Numerose le sagre e le manifestazioni in Sicilia, già a partire da fine marzo, che vedono il mandorlo protagonista
  • Biancospino, coltivato come albero o come arbusto, tra le sue tante spine si sviluppano incantevoli fiori bianchi
  • Magnolia, in primavera si carica di tanti fiori dalle delicate forme e di colore rosa, bianco, viola o con più tonalità che si mescolano tra loro per un risultato davvero molto affascinante
  • Rosa, reperibile praticamente tutto l’anno, è in aprile che raggiunge il suo vero splendore. Fiore classico e disponibile in tantissime tonalità cromatiche, è amato da molte spose e si presta per qualsiasi stile di matrimonio
  • Forsizia, con i suoi fiori di un bel giallo carico, annuncia in maniera esplosiva la fine dell’inverno.
  • Viola del pensiero, caratterizzata anche da fiori bicolor o con sfumature
  • Anemone, i suoi fiori delicati e dalle incantevoli sfumature, sbocciano ininterrottamente dall’inizio della primavera fino all’estate. Possono essere semplici o doppi
  • Tulipano, in tantissime varianti, racchiude la vera essenza della primavera.
fiori di stagione
Mazzo di tulipani

 

  • Margherita, il fiore più semplice per antonomasia, quello che riesce a rendere bellissimo qualsiasi prato! Il suo periodo di fioritura va da aprile a settembre. È possibile coltivarle anche in vaschette con altre piante ornamentali da fiore di piccole dimensioni per creare deliziose composizioni
  • Arabis, erbacea perenne sempreverde dall’elevato valore decorativo. Spesso presente come pianta da aiuola, in aprile si carica di tanti fiorellini bianchi o rosa
  • Melo ornamentale, coltivabile anche in giardini di dimensioni piccole, in aprile si impreziosisce di piccoli fiori bianchi
  • Narciso, uno tra le bulbose più belli, perfetto per i matrimoni primaverili, magari accompagnato ad altre bulbose per composizioni fresche e delicate
  • Giacinto, dal profumo molto intenso e dagli splendidi colori
  • Ortensia, dall’aspetto morbido e romantico, inizia proprio nel mese di aprile la stagione della sua fioritura

Fiori di stagione di maggio

Il mese dei matrimoni, ma anche di Cresime e Comunioni. Insomma, un tripudio di feste dove sfoggiare meravigliose composizioni floreali. Vediamo quali sono i fiori di stagione a disposizione.

  • Rosa, la “regina dei fiori” è sicuramente la protagonista di questo periodo. Tra varietà, colori e provenienza, ne esistono infinite varietà. Tra tutte, le rose inglesi sono quelle più pregiate, con la corolla più ricca e profumata
  • Iris, nella classica varietà blu, è simbolo di fede, coraggio e saggezza
  • Ortensia, una nuvola di fiore! Siamo all’inizio della fioritura ma già in aprile/maggio è disponibile qualche varietà. Le tonalità tra cui scegliere sono infinite: dal bianco al rosa, fino alle sfumature azzurre, viola e blu
  • Peonia, etereo, elegante e sofisticato, è uno trai fiori più richiesti per i bouquet nuziali, magari insieme a rose e altri fiori più piccoli. Ne esistono di varie tipologie a seconda della forma del fiore una volta aperto, dalla grandezza della testa e dai petali che lo arricchiscono
  • Gerbera, uno dei fiori più semplici che danno allegria. Se ne trovano di qualsiasi colore e anche bicolor
  • Calla, elegante e raffinata, costituisce uno dei fiori più scenografici e pregiati
  • Fresia, piccola, colorata e profumatissima
  • Gypsophila, meglio conosciuta come “velo d sposa”, è una nuvola di tanti piccoli fiorellini bianchi che danno un effetto molto romantico. Presenza immancabile durante i matrimoni ma anche nelle più comuni composizioni di fiori recisi da regalare
  • Camomilla, ricorda la margherita, ed è perfetta per i matrimoni rustici allestiti magari in campagna
  • Craspedia, si presenta come una bellissima pallina gialla che “accende” qualsiasi composizione.
Fiori di stagione
Craspedia

 

  • Lavanda, recisa, in piena terra o in vaso, è molto voluminosa e resistente. I suoi fiori sono di grande impatto coloristico e regalano un eccezionale profumo.
  • Glicine, tra le piante rampicanti più note e diffuse, in maggio fa girare la testa con il suo profumo penetrante. Perfetta per un pergolato o addossata a un muro, può essere coltivata anche in vaso
  • Garofano, aggiungendo mezza aspirina nell’acqua, i fiori freschi si mantengono più a lungo
  • Petunia, semplice da coltivare, costituisce la pianta da balcone per eccellenza. I suoi fiori a campanula hanno infatti colori splendidi e variegati
  • Lillà, arbusto con foglie cuoriformi e verde chiaro, regala grandi “pannocchie” costituite da centinaia di fiorellini a stella. Collocato vicino ad una finestra, riempie la casa di una fresca fragranza

Fiori di stagione di giugno

Giugno è il mese in cui comincia ufficialmente l’estate e che molte coppie scelgono per sposarsi. Un mese in cui c’è tanta luce e l’aria si fa più calda senza essere ancora eccessivamente afosa.

Nel mese di giugno è possibile continuare a vedere molti fiori sbocciati a maggio; è il caso ad esempio di ortensie, rose, lavanda e peonie.

Mentre le new entry del mese sono:

  • Begonia, un genere composto da moltissime specie a cui sono da aggiungere tantissime varietà e ibridi. La fioritura varia in base alla sottospecie di appartenenza, ma la maggior parte degli esemplari comincia a fiorire con l’arrivo della stagione calda
  • Clematide, rampicante annoverato anche tra i fiori di montagna. Non teme il freddo e regala fiori variamente colorati spesso utilizzati per abbellire muri, pergolati e terrazze
  • Scabiosa, pianta ornamentale tipica dell’area europea e asiatica, con fioritura in piena estate. Viene chiamata così perché secondo un’antica credenza rappresentava un rimedio naturale per curare la scabbia
  • Verbena, pianta perenne dalle innumerevoli specie ibride. Inizia a fiorire in aprile ma raggiunge il picco massimo a giugno
  • Fucsia, arbusto a foglie decidue con rami ricadenti, foglie verde bottiglia e meravigliosi fiori color fucsia, come suggerisce il suo stesso nome
  • Echiu o erba viperina, noto anche come viperetta, ha fiori molto decorativi: a forma di campanula, sono riuniti in infiorescenze a forma di pannocchie di colore rosso o blu intenso
  • Passiflora, rampicante rustico sempreverde con fiori dalla struttura complessa: una corolla di petali bianchi circonda una corona di sottili filamenti a più colori, porpora alla base, bianchi nel mezzo e azzurri all’apice. In genere, era solita fiorire a luglio, ma l’anticipazione del caldo permette di vederla fiorita già a giugno
  • Lavatera o malva regina, è una pianta dai fiori a forma di campana che somigliano a quelli dell’ibisco. Possono essere di vari colori: bianchi, rosa, rosso e con screziature multicolori
  • Campanula, cresce spontanea sia in pianura che in montagna. I fiori possono essere bianchi, rosa o azzurro-violetto, singoli o disposti in infiorescenze multiple.
  • Piante grasse: alcune specie come ad esempio i cactus, fioriscono. In genere sboccia un unico fiore e giugno è proprio uno dei primi mesi dell’anno in cui può avvenire questo fenomeno
  • Aster, se seminati per tempo, fioriscono a giugno. Si tratta di una pianta da seme dalle tante varietà: semplici, doppie o mignon.
  • Bocca di leone, pianta ornamentali il cui nome deriva dalla particolare forma del fiore: la corolla tubolosa è infatti composta da due labelli che ricordano appunto le fauci del leone. Profumati e piacevoli, questi fiori si presentano in diverse tonalità: dal rosso al giallo, in tinte monocromatiche o a petali screziati
  • Dalia, perfetta nella forma, è reperibile in diverse grandezze e sfumature di colore, dalle tonalità pastello ai colori più sgargianti. La varietà più pregiata ed elegante è la Cafè-au-lait

Fiori di stagione di luglio

Dopo il solstizio d’estate, il 21 giugno, il giardino esplode di colori! È proprio nel mese di luglio che infatti sbocciano i fiori più variegati ed appariscenti. Vediamoli insieme.

  • Anthurium, fiore tipico dei paesi tropicali, è caratterizzato da una doppia infiorescenza. Una parte del fiore è rosso intenso e molto lucida. Il colore può comunque anche variare in base al tipo, sempre appartenente alla medesima famiglia.
  • Ginestra, termine con cui si indica una famiglia di fiori e non un tipo specifico, presenta fiori gialli delicatamente profumati
  • Lisianthus, pianta che dà fiori molto ornamentali in tanti bellissimi colori: bianco candido, rosso, rosa, giallo, arancio, viola e blu
  • Gerbera, dai colori allegri e sgargianti, questi fiori sono molto apprezzati recisi, perchè nell’acqua del vaso possono durare anche oltre una settimana.
  • Garden Rose, nome generico per indicare l’insieme di rose da giardino ornamentali selezionate nel corso dei secoli in base a colori, aspetto estetico e altre caratteristiche interessanti
  • Girasole, il fiore di luglio per eccellenza che non ha bisogno di presentazioni. Il sole non lo rovina e i suoi petali gialli portano alla mente le calde giornate estive mediterranee. Dall’aspetto gioioso, sembra che sorrida a chi lo guarda.
  • Gelsomino, semplice ed elegante, offre una vasta gamma di colori dal differente significato simbolico: bianco sta a significare amabilità, giallo la felicità, rosso l’amore. La peculiarità di questo fiore è il suo profumo particolarmente intenso
  • Iris, tipico fiore estivo dall’aspetto semplice ma elegante. Simbolo di buono augurio e fedeltà, offre un’immensa gamma cromatica
  • Lilium, dalla bellezza sconvolgente, è un fiore adatto per ogni evento. Dall’ampia gamma di colori, riesce ad illuminare qualsiasi ambiente decori, non solo per i suoi colori, ma anche per il suo ricco ed intenso profumo
  • Curcuma, fiore spettacolare ma poco conosciuto. Originaria dell’India, la sua pianta viene più che altro utilizzata per la produzione dell’omonima spezia
  • Agapanthus, anche noto come giglio africano, è una bulbosa slanciata amante del caldo che raggiunge l’apice della fioritura in luglio, quando i suoi alti steli si ricoprono di tanti ombrellini azzurro cielo.
fiori di stagione
La pianta di agapanthus fiorita

 

  • Lavanda, dal profumo intenso ed avvolgente, la sua meravigliosa ed abbondante fioritura avviene proprio tra giugno e luglio. Il colore dei fiori può essere azzurro, violaceo o lilla
  • Altea, meglio nota come malvarosa, è una pianta biennale o perenne, molto diffusa allo stato spontaneo, ed apprezzata per l’abbondante fioritura. I suoi fiori, molto grandi e vistosi, sono campanulati e possono essere semplici, doppi o semidoppi
  • Indigofera heterantha, arbusto molto appariscente che tra luglio e settembre regala bellissimi fiori a grappolo di color rosa-porpora scuro
  • Rubellia brittoniana, vigorosa pianta erbacea perenne, che produce magnifici fiori viola-blu a forma di tromba e che possono arrivare a 5 centimetri di diametro. I suoi fiori si aprono al mattino e si chiudono nel tardo pomeriggio. Coltivabile sia in vaso che per creare bordure
  • Achillea, nota pianta officinale che cresce spontanea in tutt’Italia, in particolare nei prati, sui sentieri di campagna e di montagna, anche ad alta quota. Ha portamento strisciante ed è leggermente vellutata, in luglio si ha l’apice della sua fioritura, quando compaiono numerosi fiori bianchi o rosa
  • Lobelia, nel pieno della fioritura, la pianta si trasforma in un tripudio di piccoli fiori coloratissimi e dalle forme delicate. Viola, blu, azzurri, bianchi o rossi, sono perfetti sia per creare delle aiuole che per riempire grandi fioriere
  • Salvia, con foglie verde-azzurro e con steli sottili, la pianta della salvia si ricopre di fiori blu-violetto intenso, circondati da brattee porpora, che si mantengono anche dopo la sfioritura, rendendo particolare lo stelo ormai secco. Ideale per le bordure miste, il suo fiore attira tantissime farfalle
  • Crocosmia o Montbretia, è una pianta bulbosa che viene coltivata in giardino e in campo floreale a scopo decorativo. I suoi fiori, spighe fiorali nei toni del giallo, dell’arancio e del rosso, sono infatti incantevoli. Perfetta anche come fiore reciso
  • Lonicera, nota anche con il nome di caprifoglio, è una pianta dal fascino ottocentesco. Ha fusti che possono arrivare a misurare 7 metri mentre i suoi fiori, a forma tubolare, sono bianchi, tendenti al giallo sfumato di rosa e molto profumati
  • Gladiolo, particolarmente indicato come fiore da taglio, perfetto per vasi alti, ne esistono di diverse varietà cromatiche: bianco candido, giallo oro, lilla, viola, azzurro, blu intenso…

Fiori di stagione di agosto

I fiori non vanno in vacanza! Nel mese di agosto è possibile continuare a vedere molti fiori sbocciati nei precedenti mesi estivi, è il caso ad esempio di rose, lavanda, peonie, petunie, lilium, gladioli, calendule, calle, fucsie e gerbere.

Le fioriture specifiche del mese sono:

  • Brugmansia, pianta perfetta per grandi spazi che in agosto produce tantissimi fiori penduli di grandi dimensioni che emanano un gradevole profumo, più intenso di notte. I colori variano dal giallo al rosso ma possono anche essere bianchi.
  • Buddleia, pianta che predilige i posti caldi e soleggiati e in tarda estate regala un’abbondante fioritura
  • Bougainville, pianta rampicante dalla crescita rapida che tappezza, come poche altre, muri e pareti di case. La varietà più nota è di un bel viola intenso, ma esiste anche bianca, rosa, arancio e rossa
  • Celosia argentea, tra le piante più utilizzate per decorare i giardini mediterranei, si fa notare per gli straordinari fiori dalla particolare forma e dai colori brillanti
  • Coreopsis, piante erbacee da fiore perenni o annuali, coltivate a scopo ornamentale nei giardini e in vaso. I suoi fiori assomigliano alla margherita e al cosmos, ma sono gialli o arancioni, spesso con punte di rosso scuro alla base dei petali.
  • Datura, appartenente alla famiglia delle Solanaceae, presenta un fogliame decorativo e grandi fiori a forma di imbuto che si chiudono di giorno per poi aprirsi nuovamente di notte
  • Hemerocallis, pianta che riesce a resistere alle alte temperature e a lunghi periodi di siccità così come ai periodi più gelidi. I suoi fiori sbocciano al mattino e appassiscono di sera: in agosto si susseguono continuamente come farfalle!
  • Ibisco, genere di oltre 300 specie di piante erbacee, annuali e perenni che produce fiori di grandi dimensioni (anche 8 cm di diametro). In base alla varietà, possono essere singoli, doppi o semi-doppi
  • Iperico, sempreverde che produce grandi fiori color giallo oro, a forma di stella e con appariscenti stami gialli
  • Impatiens, soprannominato anche pianta di vetro per la trasparenza degli steli e del piccolo fusto che le conferiscono una nota di elegante fragilità
  • Lantana, genere che comprende numerose specie dall’immenso valore ornamentale. Tutte facili da coltivare, regala abbondanti fioriture dai magnifici colori.
  • Lagerstroemia, ogni infiorescenza (15 centimetri di lunghezza circa) ospita tantissimi fiori dal color glicine all’amaranto.
fiori di stagione
Un ramo di Lagerstroemia
  • Oleandro, presente in giardini, parchi, balconi e terrazze, regala al luogo in cui si trova un aspetto regale e romantico. La fioritura inizia in tarda primavera e prosegue fino all’autunno inoltrato, compresi quindi i periodi più caldi e afosi
  • Passiflora, rampicante rustico sempreverde, molto apprezzato per l’effetto decorativo dei suoi fiori
  • Rudbeckia, pianta perenne originaria del Nord America, coltivata nei giardini e in vaso a scopo ornamentale (anche se alcune varietà sono note anche in campo fitoterapico). I suoi fiori sono color giallo-oro con il centro più scuro
  • Surfinia, regala incredibili fioriture dai colori vivaci che la rendono ideale per giardini e soprattutto per i balconi
  • Verbena, erbacea annuale e perenne, dal portamento arbustivo e cespuglioso. In piena estate esplode con una meravigliosa fioritura variamente colorata (bianco, rosa, rosso, azzurro, lilla, in tinta unita o screziati) e profumata
  • Zinnia, le sue varietà si contraddistinguono per il portamento, la forma e la dimensione del capolino. Svariata la gamma cromatica: bianco, rosa, rosso, arancio, giallo….

Fiori di stagione di settembre

I fiori che fioriscono a settembre danno la possibilità di rallegrare con note colorate il giardino nelle prime fresche giornate che anticipano l’autunno. Reminiscenze agostane, verbena, rudbeckia, zinnia e passiflora.

Ecco quali fiori poter scegliere tra i classici settembrini.

  • Aster, noto anche come settembrino, rallegrano qualunque spazio verde con nuvole di fiori di colore porpora, rosa, azzurro, malva, blu, indaco e lilla. Ideale per prati e bordure
  • Gaura Lindheimeri, perenne nota anche come ‘fior di orchidea’, dai sottili fusti rossastri si dipanano spighe da dove sbocciano fiori rosa, fucsia o bianchi
  • Cosmea, di origine messicana, è una pianta dagli steli sottili che sostengono vivaci fiori che vanno dal rosa, al bianco, al violetto
  • Gaillardia, la bellezza di questa pianta sta proprio nei fiori che fioriscono a settembre: dai petali rossi che sfumano nel giallo sui bordi
  • Lespedeza thunbergii, spesso adagiata ai muri, costituisce una “cascata floreale” con tanti fiorellini violetti e piccole foglie ovali
  • Prunella, nota soprattutto come pianta medicinale, può essere coltivata sia in vaso che in giardino. Le sue infiorescenze sono una sorta di spiga ricoperta di fiori lilla molto profumati
  • Nerina, bulbosa di origine africana, è caratterizzata da lunghi steli che terminano con infiorescenze a grappolo, dove i fiori hanno petali molto sottili arricciati alle estremità.
  • Rehmannia, pianta rustica appartenente alla famiglia delle Plantaginaceae, che regala caratteristici fiori a campanula, rosa o rossi.
Fiori di stagione
La Rehmannia

 

  • Coreopsis, pianta erbacea che presenta cespugli di foglie lanceolate e fiori simili a margherite dai petali color giallo-aranciato, con punte di rosso vicino al pistillo
  • Clematide, rampicante che può raggiungere i 10 metri di altezza e che vanta grandi fiori viola, gialli, rosa o bianchi
  • Scabiosa, perenne facile da coltivare. La sua specie più comune è chiamata anche. Presenta fiori che sembrano puntaspilli con la grande corolla, in genere color glicine, che attira le farfalle
  • Thunbergia, anche chiamata Susanna dagli occhi neri, è una rampicante che può raggiungere i 5 metri di altezza. Lungo i flessibili steli spuntano fiori tubolari color lavanda, simili a campanelle
  • Brugmansia, di origine tropicale, è caratterizzata da profumatissimi fiori a forma di trombetta che di giorno sono penduli mentre la sera guardano verso l’alto
  • Gaura Lindheimeri, proveniente dal Nord America, presenta lunghi fusti color rosso-bruno su cui spiccano foglie dai toni simili e spighe di fiori rosa, bianchi e fucsia
  • Anemone giapponese, splendido fiore che inizia a sbocciare a fine agosto e prosegue per tutto settembre e ottobre. In grandi e densi cespugli compatti, fanno la loro comparsa fiori che vanno dal bianco candido al giallo dorato, al rosa intenso
  • Lagerstroemia, piccolo arbusto dal tronco liscio con fiori a grappolo nei toni del porpora, del rosa oppure bianchi
  • Ciclamino selvatico, colorato e profumatissimo, ha le foglie a forma di cuore

Fiori di stagione di ottobre

In ottobre non mancano le ultime belle giornate, prima dell’arrivo definitivo della stagione invernale. Il mese di settembre lascia ‘in regalo’ gli aster e le clematidi. Vediamo quali altri fiori di stagione possono rallegrare giardini e balconi in ottobre.

  • Begonia perenne, che consente di animare e rallegrare un angolo del giardino ombroso
  • Ortensia: le infiorescenze giunte a maturità si tingono di rosso, di viola e di vinaccia; e anche le foglie, prima di cadere, diventano più chiare, si tingono o si macchiano di giallo, di bruno e di rosso
  • Dalia, fiorita in piena estate, se ben tenuta e irrigata con regolarità, continua ad aprire nuove corolle
  • Crisantemo a piccolo fiore, e dalle innumerevoli sfumature
  • Sternbergia, più comunemente nota come zafferanastro è una piccola bulbosa perenne di facile coltivazione con persistenti fiori color giallo intenso

Fiori di stagione di novembre

Con l’arrivo definitivo del freddo bisogna rinunciare del tutto a piante e fiori? Neppure per idea! Esistono infatti fiori che resistono e sopravvivono al freddo. Ecco quali fioriscono nel mese di novembre.

  • Erica, pianta perenne che fiorisce tra i 7 e i 15°C, regalando fiori dalle bellissime colorazioni che spaziano dal giallo al rosso, fino al ruggine e all’arancio
  • Crisantemo, molto resistente al freddo, in vari Paesi del mondo viene regalato in occasioni gioiose, in Italia è legato alla commemorazione dei defunti
  • Ciclamino, viene considerato il “Re delle stagioni fredde” perchè, se in buona salute, dona splendidi fiori dai colori vivaci da settembre a maggio
  • Camelia sasanqua, varietà di piante a fioritura invernale con origini giapponesi, che regala bellissimi fiori profumati quando le temperature scendono. Resiste bene fino a -12°
  • Elleboro, famoso per la sua capacità di resistere ai gelidi inverni, regala la sua forma migliore a dicembre, ma i fiori cominciano a sbocciare già a novembre.
fiori di stagione
Una piantina di elleboro

 

  • Stella di Natale, pianta simbolo del Natale, dà i suoi primi fiori nel mese di novembre
  • Cavolo ornamentale: non si tratta di una vera e propria fioritura, ma i colori e le vistose sfumature delle foglie centrali sono altamente decorative
  • Begonia corallina, appartenente al numeroso genere delle begonie, produce caratteristiche infiorescenze pendule rosa che possono resistere tutto l’anno
  • Croco, piccola pianta che adorna le aiuole autunnali e invernali con i suoi piccoli fiori color lilla, ma anche gialli, arancio e bianchi con sfumature violetto
  • Grevillea, pianta perfetta per ogni tipo di giardino, è caratterizzata da fiori molto appariscenti, in genere di un bel rosso acceso, e dalla forma molto particolare. Tra le tante specie, la Grevillea rosmarinifolia è quella che vanta la fioritura autunnale più abbondante
  • Corbezzolo, sempreverde con corteccia rossiccia e caratteristiche grandi bacche colorate. In autunno, oltre alle bacche, compaiono anche i fiori, bianchi o rosa
  • Viburno, arbusto dal portamento eretto, folto e vigoroso, si ricopre di tanti fiori bianchi o rosa riuniti in infiorescenze tondeggianti
  • Skimmia, conosciuta anche come ‘falso pepe’, è una pianta di medie dimensioni che proprio a novembre vede la formazione di boccioli pronti ad aprirsi quando le temperature scendono bruscamente
  • Sarcococca, arbusto sempreverde dal fogliame coriaceo e brillante, a novembre regala bei fiori bianchi

Fiori di stagione di dicembre

Chiudiamo la nostra carrellata di fiori con l’ultimo mese dell’anno, che da novembre eredita l’erica ed il cavolo ornamentale. Vediamo quali sono i fiori di stagione che fioriscono a dicembre.

  • Agrifoglio, pianta ornamentale con tipiche bacche rosse perfetta per le decorazioni natalizie
  • Calicanto, profumatissimo albero da fiore che in estate prospera e in dicembre fiorisce.
fiori di stagione
Still life con rami di calicanto

 

  • Camelia a fioritura invernale, regala stupendi fiori profumati senza temere il gelo invernale
  • Violetta del pensiero, estremamente resistente al freddo, regala abbondanti fioriture
  • Stella di Natale, non ha di certo bisogno di presentazioni soprattutto in questo periodo dell’anno
  • Elleboro, fiorisce a dicembre anche sotto la neve
  • Verbascum thapsus dai fiori molto delicati di colore giallo
  • Rosmarino, notissima pianta aromatica dall’intenso profumo che regala delicate fioriture
  • Narciso, in vaso o in piena terra, la grande quantità di ibridi garantisce aiuole sempre fiorite
  • Ranuncolo, piccolo e molto grazioso, viene spesso utilizzato per i matrimoni invernali. Offre un’ampia varietà di colori: bianco, rosa, viola, borgogna
  • Vischio, pianta con bacche bianche, simbolo di buon augurio
  • Amaryllis, pianta molto scenografica, ha fiori molto particolari, con colori di varia tonalità: bianchi, rossi, viola ma anche screziati, sfumati e rigati
  • Gelsomino invernale giallo, particolare varietà di gelsomino dalla doppia fioritura, una in primavera e una in inverno, caratterizzata dalla comparsa di tanti fiorellini gialli sui suoi rami
  • Bucaneve, delicati e rigorosamente bianchi, sono il simbolo della fine dell’inverno in quanto spuntano verso la fine della stagione dopo lo scioglimento delle nevi

Per maggiori approfondimenti:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close